Utilizziamo cookie proprietari e di terze parti al fine di migliorare i nostri servizi. Per ulteriori informazioni o per scoprire come modificare la configurazione, consulta la nostra Politica relativa ai cookie.
spendi qui la carta docente 18 app sfoglia il catalogo Spedizione gratuita per ordini superiori a 29.90 €

Gosvinta

La Regina dei Visigoti (525 ca.-589)

Versione cartacea

Editore: JACA BOOK
Pagine: 124
Genere: Biografie
Altri generi: Storia antica
ISBN: 9788816435155
Tipologia: Libro
Formato: 13 x 21
Collana:
Anno di edizione:
Acquistabile con 18app e Carta del Docente
€ 18,00

Disponibile in circa 5/7 gg

Spedizione gratuita comprando questo prodotto + un altro da € 11.90
Editore: JACA BOOK
Pagine: 124
Genere: Biografie
Altri generi: Storia antica
ISBN: 9788816435155
Tipologia: Libro
Formato: 13 x 21
Collana: Donne d'Oriente e d'Occidente
Anno di edizione: 2004
In un momento critico per i visigoti, comparve la figura di una regina tanto sconosciuta quanto decisiva per la storia di questo popolo. Gosvinta (525 ca.-589) è poco più di un’ombra per la storia, ma attraverso la ricostruzione dei fatti di cui fu protagonista si percepisce la grande influenza che esercitò sul regno visigoto di Spagna. Moglie di due re, Atanagildo e Leovigildo, madre e nonna di regine, nella sua vita si intrecciano intrighi politici e tragedie umane, tra cui una guerra civile e l’assassinio della figlia Galesvinta, ordito con l’approvazione del marito Chilperico, re dei franchi. In tutte queste vicende le diede forza e sostegno l’arianesimo, la fede tradizionale del suo popolo, a cui non volle rinunciare malgrado la conversione del regno al cattolicesimo. Probabilmente fu questo rifiuto che le procurò la morte per awelenamento a Toledo, la città che aiutò a far diventare la capitale di un regno già consolidato e in espansione.
YOLANDA GODOY LOZANO, già vincitrice del premio letterario catalano Mecanoscrit, ha partecipato al programma di ricerca sulla coscienza linguistica nell’alto Medioevo presso l’Università di Barcellona (Spagna). Collaboratrice dell'Instituto Cervantes di Milano, svolge attività pubblicistica ed editoriale.