Utilizziamo cookie proprietari e di terze parti al fine di migliorare i nostri servizi. Per ulteriori informazioni o per scoprire come modificare la configurazione, consulta la nostra Politica relativa ai cookie.
Ok

La lunga strada del rock

Canzoni, desideri, religiosità nelle storie di un cronista musicale

Versione
cartacea
€ 21,00
Disponibile
Spedizione gratuita comprando questo prodotto + un altro da € 8.90
Tipologia
ISBN
9788867080137
Genere
Altri generi
Editore
Pagine
330
Formato
14x21
Anno
C’è chi prende tutto sul serio, anche le cose comiche.
C’è chi si domanda chi è e dove va.
C’è chi suona, chi canta e chi si distrugge di alcol e sostanze varie.
C’è chi si ritiene vecchio a 30 anni e chi rinasce a 75.
Sono le rockstar: guadagnano miliardi, vengono adorate da ragazzi
di ogni estrazione sociale e spesso finiscono con il non sapere più
chi sono e cosa stanno facendo.
Circa trent’anni di interviste, recensioni, concerti, festival, incontri e reportage dal mondo del rock, e poi ancora rap e blues, country… è il contenuto di questo libro scritto da un cronista che nel corso della sua professione ha incontrato, e raccontato, alcuni abitanti del pianeta musicale, fra i quali Pink Floyd e Francesco Guccini, Eric Clapton e Giovanni Lindo Ferretti, Eagles e Giorgio Gaber, Metallica e Antonello Venditti, Vasco Rossi e Bob Dylan, e molti altri.
Walter Gatti non si limita però a comporre una rassegna (per altro ricca di informazioni e curiosità inedite) di personaggi e storie, piuttosto descrive l’evoluzione culturale del fenomeno «rock» e ne propone un’interpretazione cristiana che sorprenderà parecchi lettori.
In questo genere musicale, infatti, le pulsioni autodistruttive di tanti suoi protagonisti e i meccanismi alienanti del mercato e del business si intrecciano spesso con una aspirazione spirituale profonda, con una dimensione religiosa che ha portato moltissimi musicisti a dichiarare che è Gesù il loro più autentico punto di riferimento.

Prefazione di Andrea Monda
Postfazione di Giuseppe Frangi
C’è chi prende tutto sul serio, anche le cose comiche.
C’è chi si domanda chi è e dove va.
C’è chi suona, chi canta e chi si distrugge di alcol e sostanze varie.
C’è chi si ritiene vecchio a 30 anni e chi rinasce a 75.
Sono le rockstar: guadagnano miliardi, vengono adorate da ragazzi
di ogni estrazione sociale e spesso finiscono con il non sapere più
chi sono e cosa stanno facendo.
Circa trent’anni di interviste, recensioni, concerti, festival, incontri e reportage dal mondo del rock, e poi ancora rap e blues, country… è il contenuto di questo libro scritto da un cronista che nel corso della sua professione ha incontrato, e raccontato, alcuni abitanti del pianeta musicale, fra i quali Pink Floyd e Francesco Guccini, Eric Clapton e Giovanni Lindo Ferretti, Eagles e Giorgio Gaber, Metallica e Antonello Venditti, Vasco Rossi e Bob Dylan, e molti altri.
Walter Gatti non si limita però a comporre una rassegna (per altro ricca di informazioni e curiosità inedite) di personaggi e storie, piuttosto descrive l’evoluzione culturale del fenomeno «rock» e ne propone un’interpretazione cristiana che sorprenderà parecchi lettori.
In questo genere musicale, infatti, le pulsioni autodistruttive di tanti suoi protagonisti e i meccanismi alienanti del mercato e del business si intrecciano spesso con una aspirazione spirituale profonda, con una dimensione religiosa che ha portato moltissimi musicisti a dichiarare che è Gesù il loro più autentico punto di riferimento.

Prefazione di Andrea Monda
Postfazione di Giuseppe Frangi
continua a leggere
© Itaca srl - P.IVA 02014470393 - 2007-2015 - Tutti i diritti riservati - Informazioni societarie -
Grafica e Comunicazione:
Andrea Cimatti

Piattaforma eCommerce e Sviluppo sito:
Endurance
Credits