Utilizziamo cookie proprietari e di terze parti al fine di migliorare i nostri servizi. Per ulteriori informazioni o per scoprire come modificare la configurazione, consulta la nostra Politica relativa ai cookie.
spendi qui la carta docente 18 app sfoglia il catalogo Spedizione gratuita per ordini superiori a 29.90 €

Momenti fatali

Versione cartacea

Editore: ADELPHI
Pagine: 306
Genere: Storia
ISBN: 9788845925948
Tipologia: Libro
Formato: 12x19
Anno di edizione:
Acquistabile con 18app e Carta del Docente
€ 13,00

Disponibile in circa 5/7 gg

Spedizione gratuita comprando questo prodotto + un altro da € 16.90
Editore: ADELPHI
Pagine: 306
Genere: Storia
ISBN: 9788845925948
Tipologia: Libro
Formato: 12x19
Anno di edizione: 2011
«Momenti in cui la bilancia della storia è come sospesa in equilibrio e sembra che basti un capello per farla pendere in un senso o nell’altro; momenti solitari in cui il tormento interiore di un grande artista si condensa come per forza di magia dando vita a un capolavoro; momenti in cui un singolo individuo, per caso o per sete d’avventura, intraprende la sua “marcia verso l’immortalità” esplorando regioni sconosciute: queste sono le “ore stellari dell’umanità” che Stefan Zweig rievoca nella sua raccolta di “miniature storiche” ... A tenere insieme questo materiale così eterogeneo, che spazia dalla battaglia di Waterloo alla composizione del Messiah, dalla posa del primo cavo transoceanico alla “fuga verso Dio” del vecchio Tolstoj, è un’unica idea fondamentale: quella della dipendenza delle sorti umane dall’occasione, da quell’effimera, volubile condiscendenza del destino che i greci chiamavano kairòs». Paola Capriolo
STEFAN ZWEIG (1881-1942) proviene da una famiglia della grande borghesia ebraica di Vienna. Umanista appassionato, cosmopolita e poliglotta, contemporaneamente a romanzi (Clarissa) e racconti (Momenti fatali) scrisse acutissime biografie romanzate dove valorizzò alcune grandi personalità della storia e del pensiero europei: Tre maestri (su Dostoevskij, Dickens, Balzac, 1920), La lotta col demone (su Kleist, Hölderlin e Nietzsche, 1925). I suoi libri furono per decenni best seller mondiali, tradotti in cinquanta lingue.