spendi qui la carta docente 18 app sfoglia il catalogo Spedizione gratuita in Italia per ordini superiori a € 29,90

Mezze luci - Half lights

fotografie e video

Versione cartacea

A cura di: Davide Lacagnina
Editore: ITACA
Pagine: 128
Genere: Fotografia
ISBN: 9788852601897
Tipologia: Libro
Formato: 22,5x22,5
Collana:
Anno di edizione:
Note:

60 fotografie a colori con vernice
foto a colori; brossurato con alette

Percorsi:
Acquistabile con 18app e Carta del Docente
€ 28,50 € 30,00
-5%

Disponibile

Spedizione gratuita comprando questo prodotto + un altro da € 1.40
A cura di: Davide Lacagnina
Editore: ITACA
Pagine: 128
Genere: Fotografia
ISBN: 9788852601897
Tipologia: Libro
Formato: 22,5x22,5
Collana: Fotografia Ultreya
Anno di edizione: 2008
Note:

60 fotografie a colori con vernice
foto a colori; brossurato con alette

Percorsi:
Le metamorfosi della città contemporanea sono al centro della ricerca di Sandro Scalia. Fotografo da anni impegnato sui temi dell’universo metropolitano, Scalia si confronta questa volta con una sua particolare declinazione: i notturni urbani e le appendici ‘fuori-porta’ come estensione di quei miti e di quei riti che anche ‘in trasferta’ meglio qualificano l’anima di una città e dei suoi abitanti.
Fotografie e video intrecciano così una riflessione che si rivela per contrasto, quasi in negativo, complice una luce dimezzata, che sottrae il luogo comune al suo stereotipo e investe di nuova coscienza punti di vista e possibilità fin qui inesplorate.

Testo di Davide Lacagnina

Coedizione Ultreya/Itaca, Milano-Castel Bolognese
Collana diretta da Giovanni Chiaramonte
SANDRO SCALIA (Ragusa 1959), diplomato in fotografia all’Umanitaria di Milano e all’Accademia di Belle Arti di Palermo, inizia a collaborare con riviste e case editrici nel 1988 a Milano, nel 1990 torna a vivere a Palermo. Nel 1995 in occasione dei “Rencontres de la Photographie di Arles” viene premiato alla Galeria d’Essai. Nel 1996 vince il Premio Portfolio a Modena Fotografia. È professore di Fotografia titolare di cattedra presso l’Accademia di Belle Arti di Palermo e attualmente anche professore a contratto presso la facoltà di Architettura dell’Università di Palermo.