Utilizziamo cookie proprietari e di terze parti al fine di migliorare i nostri servizi. Per ulteriori informazioni o per scoprire come modificare la configurazione, consulta la nostra Politica relativa ai cookie.
spendi qui la carta docente 18 app sfoglia il catalogo Spedizione gratuita per ordini superiori a € 29,90

La mia Russia

Samizdat: una risposta al grido dell'uomo di oggi

Versione cartacea

Editore: LA CASA DI MATRIONA
Pagine: 176
Genere: Testimoni
ISBN: 9788897455295
Tipologia: Libro
Formato: 14,5x21
Anno di edizione:
Tag: Russia
Acquistabile con 18app e Carta del Docente
€ 11,40 € 12,00
-5%

Disponibile

Spedizione gratuita comprando questo prodotto + un altro da € 18.50
Editore: LA CASA DI MATRIONA
Pagine: 176
Genere: Testimoni
ISBN: 9788897455295
Tipologia: Libro
Formato: 14,5x21
Anno di edizione: 2017
Tag: Russia

Quest’opera, che esce a quasi un anno dalla scomparsa dell’autore, è stata il suo ultimo grande lavoro di ricerca e di sintesi del patrimonio costituito dal samizdat. Padre Scalfi ha raccolto in questo volume propri articoli, e inoltre saggi, testimonianze, lettere, appelli provenienti dall’URSS. L’unitarietà del messaggio che ne scaturisce è il primato della persona, la sua libertà e responsabilità, la dimensione comunitaria e missionaria come fattori ineliminabili dall’anima umana sotto ogni cielo, in ogni contesto, nonostante ogni pressione esterna. Negli ultimi anni padre Scalfi ha espresso più volte la convinzione che la «cultura del samizdat» sia una risposta straordinariamente attuale e importante per l’uomo di oggi. Il testo si presenta quindi come una sorta di testamento, di lascito spirituale che padre Romano Scalfi ha voluto donarci prima del «grande passo».

Prefazione di Mauro Giuseppe Lepori

Padre ROMANO SCALFI è nato a Tione di Trento il 12 ottobre 1923. È protojerej mitrato. Dopo l'ordinazione sacerdotale a Trento il 27 giugno 1948, ha studiato a Roma presso il Pontificio Istituto Orientale dal 1951 al 1956, ricevendo un'ampia ed approfondita formazione sulla Russia e sull'Est Europa. Nel 1954 si è laureato in sociologia presso la Pontificia Università Gregoriana di Roma. Ha trascorso 5 anni nel Collegio Pontificio Russicum. Ha ottenuto dalla Pontificia Congregazione Orientale la facoltà di celebrare in rito bizantino. Nel 1957 ha fondato a Milano il Centro Studi Russia Cristiana, cui ha associato la rivista «Russia Cristiana», con l'intento di far conoscere la tradizione letteraria, artistica e religiosa della Russia e di dar voce al samizdat (autoeditoria clandestina) facendosi portavoce della difesa dei diritti religiosi e umani. Negli anni '80 la rivista, diretta da padre Scalfi, ha preso il nome di «L’altra Europa». Dal 1991 si chiama «La Nuova Europa» e viene pubblicata anche in lingua russa. Nel maggio 2000 padre Scalfi ha curato il libro I Testimoni dell'Agnello. Martiri per la fede in URSS, un importante martirologio ecumenico, frutto di un lavoro di vari anni di ricerca, in cui ha ordinato una massa di nomi e biografie di martiri del XX secolo (provenienti dagli archivi segreti sovietici). P. Scalfi ha curato personalmente un testo di storia della Chiesa cattolica in russo, per ragazzi.
Padre Scalfi ha inoltre fondato a Mosca, nel 1993, la "Duchovnaja Biblioteka" (Biblioteca dello Spirito), centro editoriale e di distribuzione libraria, che nel novembre 2003 è diventato un Centro Culturale cattolico-ortodosso, co-fondato da Russia Cristiana, dalla caritas diocesana di Mosca e dalla Facoltà Teologica ortodossa di Minsk, con lo scopo di riscoprire le comuni radici cristiane e costruire la civiltà della pace.