Utilizziamo cookie proprietari e di terze parti al fine di migliorare i nostri servizi. Per ulteriori informazioni o per scoprire come modificare la configurazione, consulta la nostra Politica relativa ai cookie.
spendi qui la carta docente 18 app sfoglia il catalogo Spedizione gratuita in Italia per ordini superiori a € 29,90

Lo spirito della liturgia

I santi segni

Versione cartacea

A cura di: Mario Bendiscioli (traduzione)
Editore: MORCELLIANA
Genere: Liturgia
ISBN: 9788837216054
Tipologia: Libro
Formato: 12x19
Anno di edizione:
Note: XI edizione
Acquistabile con 18app e Carta del Docente
€ 18,50

Spedizione gratuita comprando questo prodotto + un altro da € 11.40
A cura di: Mario Bendiscioli (traduzione)
Editore: MORCELLIANA
Genere: Liturgia
ISBN: 9788837216054
Tipologia: Libro
Formato: 12x19
Anno di edizione: 2007
Note: XI edizione
Lo spirito della liturgia è una classica interpretazione della spiritualità liturgica, germinata da una una straordinaria potenza d’intuizione e da una perspicacia anticipatrice dei movimenti storici, quale il Guardini ha sempre testimoniate.
Il volume, che uscì nel 1919 nella collezione «Ecclesia orans» promossa dall'abate Ildefons Herwegen di Maria Laach, nulla ha perduto a tutt'oggi della sua forza di penetrazione, del suo vigore di sintesi.
L'essenza della liturgia, al di là dei rubricismi come delle trascuratezze colpevoli, è intesa come culto oggettivo, sottratto alle fiuttuazioni del sentimento individuale, comunitario, quindi tale da esprimere e nello stesso tempo foggiare l'unità degli oranti.
Ne I santi segni l'Autore avvia ad una calda comprensione della liturgia e del suo simbolismo. Gli si apre dinanzi così, intatta, la ricchezza di allusione e di appello religioso insita nel segno della croce, nell'inginocchiarsi, nel vario atteggiarsi della mano di chi prega, nell'incedere processionale, nel battersi il petto, nel cero, nell'acqua benedetta, nella fiamma sacra, nella cenere penitenziale, nell'incenso, nella luce, emblema della verità di Dio, nel pane e nel vino, nell'altare coi suoi lini, nel calice e nella patena, nella benedizione, nelle campane. Lo spazio nelle sue direzioni, il tempo con l'avvicendarsi dei ritmi quotidiani, rivelano, essi pure, un'arcana consacrazione liturgica. Profondità cristiana e sensibilità lirica si fondono armonicamente in queste pagine.
ROMANO GUARDINI, nato a Verona nel 1885, è per riconoscimento unanime uno dei filosofi e teologi cattolici più significativi del XX secolo. Dapprima libero docente di Dogmatica cattolica a Bonn e Breslau, ricoprì dal 1923 la cattedra di Filosofia della religione e di Weltanschauung cattolica a Berlino, Tubinga e infine Monaco, dove morì nel 1968.