Utilizziamo cookie proprietari e di terze parti al fine di migliorare i nostri servizi. Per ulteriori informazioni o per scoprire come modificare la configurazione, consulta la nostra Politica relativa ai cookie.
spendi qui la carta docente 18 app sfoglia il catalogo Spedizione gratuita per ordini superiori a 29.90 €

God bless America

Un diario a stelle e strisce

Versione cartacea

Editore: SOCIETA EDITRICE FIORENTI
Genere: Attualità
ISBN: 9788860323828
Tipologia: Libro
Formato: 12,5x19,5
Anno di edizione:
Tag: Visti su "AIC"
Acquistabile con 18app e Carta del Docente
€ 12,00

Disponibile

Spedizione gratuita comprando questo prodotto + un altro da € 17.90
Editore: SOCIETA EDITRICE FIORENTI
Genere: Attualità
ISBN: 9788860323828
Tipologia: Libro
Formato: 12,5x19,5
Anno di edizione: 2016
Tag: Visti su "AIC"
Nessuno ha più voglia o sa raccontarci l’America quotidiana, quella dal basso che esiste ancora al di là delle facili etichettature: i pochi grandi inviati rimasti ci parlano più che altro di Wall Street, Capitol Hill e Casa Bianca. L’America degli immigrati messicani e sudamericani che vogliono fare fortuna, l’America del profondo Sud e dei telepredicatori, l’America delle periferie delle grandi metropoli sulle coste e il Mid West, il granaio d’America che oggi vede scomparire le famiglie di contadini su cui si è costruito questo paese, con le loro torte di mele e il “fried chicken”, il pollo fritto. L’America delle profonde esperienze religiose e quella degli immensi college dove si concentra la vita giovanile.
Per sentire parlare di questo mondo affascinante e contraddittorio ci affidiamo allora a “inviati speciali” come Riro Maniscalco che a un certo punto della sua vita lascia l’Italia e si trasferisce qui (...) e grazie alla sua curiosità profonda si immerge completamente in questo “nuovo mondo”.
(...) E se si comincia a leggere il primo racconto c’è il rischio di non interrompere la lettura e di leggerlo di un fiato fino alla fine.
(dalla Prefazione di Giorgio Vittadini)

Quattro dei miei ventidue anni di vita in America. Sì, quello che è raccolto in questo libro è il racconto fatto ad amici cari, lettori sconosciuti e anzitutto a me stesso di quel che mi son visto capitare attorno in questi ultimi anni. E di quel che sono riuscito a capirci!
Della mia scoperta dell’America avevo già scritto. Qui troverete quello che la mia vita da americano mi è andata proponendo quotidianamente: cose belle, cose brutte, cose strane, a volte drammatiche. Cose accadute: quattro anni di vita, con tutti gli scossoni, pensieri, ripensamenti e un continuo paragone col mio cuore. Un cuore e due patrie!
(Riro Maniscalco)
RIRO MANISCALCO, "musicista finto", comincia a strimpellare la chitarra a dieci anni. Per lunghi anni la passione per la musica si focalizza tutta su quel che viene dal mondo anglofono (Beatles, Dylan...), fino alla scoperta della musica nera ed in particolare del blues. Comincia a scrivere canzoni ancor prima di diventare teenager (e non ha ancora smesso), e impara a suonare ("male") un po' tutto, senza mai ricevere una vera educazione musicale, a parte una breve parentesi di un paio d'anni al Conservatorio Rossini di Pesaro ("Oboe, ma poi son partito per l'Università"). Arrivato negli Stati Uniti per lavoro all'età di quasi quarant'anni, fa amicizia con Jonathan ed altri, entra a far parte di un coro polifonico e segue Chris Vath, Jonathan, Cas, Molly e Valentina nella bellissima avventura musicale della Bay Ridge Band, contribuendo anche con brani originali composti assieme all'amico Rich Veras (The Things that I See, My Father Sings to Me, Who Stood Up for Stephen, Flattire Freeway, Nazareth Morning). Sposato da 27 anni con Doni, padre di Stella, Fedi e Giachi, vive e lavora come consulente a New York dal '94.
www.bluesandmercy.com