Utilizziamo cookie proprietari e di terze parti al fine di migliorare i nostri servizi. Per ulteriori informazioni o per scoprire come modificare la configurazione, consulta la nostra Politica relativa ai cookie.
spendi qui la carta docente 18 app sfoglia il catalogo Spedizione gratuita per ordini superiori a € 29,90

Nel suono il senso

Grammatica della lingua italiana ad uso scolastico

Versione cartacea

Editore: ITACA
Pagine: 784
Genere: Scolastica
Altri generi: Scuola secondaria 1° grado, Italiano
ISBN: 9788852604836
Tipologia: Libro
Formato: 19x26
Collana:
Anno di edizione:
Note:

Due volumi indivisibili:
TEORIA (p. 336 a colori)
ESERCIZI (p. 448 bn)

Acquistabile con 18app e Carta del Docente
€ 25,56 € 26,90
-5%

Disponibile

Spedizione gratuita comprando questo prodotto + un altro da € 4.35
Editore: ITACA
Pagine: 784
Genere: Scolastica
Altri generi: Scuola secondaria 1° grado, Italiano
ISBN: 9788852604836
Tipologia: Libro
Formato: 19x26
Collana: Scolastica
Anno di edizione: 2016
Note:

Due volumi indivisibili:
TEORIA (p. 336 a colori)
ESERCIZI (p. 448 bn)

L’amicizia sorge dalla semplice compagnia, quando due o più persone scoprono di avere in comune qualche punto di vista, interesse, o perfino un gusto, che gli altri non condividono e che, fino a quel momento, ognuno pensava di possedere come proprio esclusivo tesoro (o fardello).
La frase tipica che dà inizio a un’amicizia è: “Veramente? Anche tu? Credevo che solo io…”
.
C.S. Lewis, I quattro amori

L’uomo – e solo l’uomo – parla.
Il dono misterioso della parola permette all’uomo di dare il nome a tutto ciò che c’è: il prato verdeggiante, il cane silente, gli sguardi minacciosi e una mano amica sulla spalla; e a tutto ciò che può accadere: le sue idee, i suoi desideri, i suoi gusti, i suoi dolori e le sue gioie.
L’uomo, attraverso le parole, conosce la realtà e comunica sé agli altri: parlando ognuno di noi può stringere amicizie, dare il proprio contributo alla società e alla storia, costruire ponti fra i popoli.
Ecco perché è importante essere consapevoli della potenzialità della lingua, la quale ci fornisce un numero finito di parole e regole per costruire infiniti messaggi. Pochi suoni per costruire infiniti sensi: approfondendo la conoscenza delle possibili combinazioni tra gli elementi linguistici, possiamo essere sempre più creativi e liberi.

Contenuti digitali integrativi su www.itacascuola.it

Nata a Milano nel 1966, Raffaela Paggi si è laureata in Lettere moderne con una tesi in Linguistica generale. Sotto la guida del professor Eddo Rigotti, relatore della sua tesi, subito dopo la laurea ha intrapreso studi volti a impostare una didattica dell’italiano che mettesse al centro il testo come occasione di incontro con il senso e la lingua come strumento di conoscenza e comunicazione.
L’attività di ricerca e la riflessione sulla didattica, condivisa con colleghi e docenti universitari, è all’origine di una didattica dell’italiano la cui efficacia è stata verificata personalmente e dai tanti docenti che l’hanno adottata. La grammatica Nel suono il senso e gli altri volumi della collana “La Cetra” sono espressione di tale lavoro.
È stata docente di lettere, preside presso la Fondazione Sacro Cuore di Milano ed è attualmente rettore della Fondazione V. Grossman di Milano.
Ha collaborato con Invalsi nell’ambito del servizio nazionale di valutazione, con il MIUR per la redazione delle Indicazioni nazionali per il curricolo della scuola dell’infanzia e del primo ciclo d’istruzione, è stata docente a contratto di Lingua e grammatica italiana presso la facoltà di Scienze della Formazione dell’Università e tiene corsi di formazione per docenti per diversi enti, scuole e associazioni.