Utilizziamo cookie proprietari e di terze parti al fine di migliorare i nostri servizi. Per ulteriori informazioni o per scoprire come modificare la configurazione, consulta la nostra Politica relativa ai cookie.
spendi qui la carta docente 18 app sfoglia il catalogo Spedizione gratuita in Italia per ordini superiori a € 29,90

Empirismo eretico

Versione cartacea

Editore: GARZANTI LIBRI
Genere: Letteratura italiana
Altri generi: Saggi
ISBN: 9788811688952
Tipologia: Libro
Formato: 14x21
Anno di edizione:
Note:
Tag: Biblioteca pasoliniana
Acquistabile con 18app e Carta del Docente
€ 16,00

Disponibile in circa 3/4 gg

Spedizione gratuita comprando questo prodotto + un altro da € 13.90
Editore: GARZANTI LIBRI
Genere: Letteratura italiana
Altri generi: Saggi
ISBN: 9788811688952
Tipologia: Libro
Formato: 14x21
Anno di edizione: 2015
Note:
Tag: Biblioteca pasoliniana
«Il mondo della cultura – in cui io vivo per una vocazione letteraria, che si rivela ogni giorno più estranea a tale società e a tale mondo – è il luogo deputato della stupidità, della viltà e della meschinità.»

In Empirismo eretico Pier Paolo Pasolini raccoglie nel 1972 i suoi interventi critici e polemici intorno a tre nuclei tematici fondamentali: la lingua, la letteratura e il cinema. Si tratta dunque dell'officina in cui Pasolini riflette sulla propria attività artistica e nel contempo affina i propri strumenti espressivi di poeta, di romanziere e di regista cinematografico. Scritti tra la fine degli anni Sessanta e l'inizio del decennio successivo, questi articoli e saggi sono il frutto di un impegno estetico, sociale e politico – nel senso più alto e ampio del termine – e mettono in luce il ruolo di Pasolini in un periodo ricco di novità, fermenti e contrasti. Con le sue prese di posizione spesso provocatorie, Empirismo eretico diventa la testimonianza di una appassionata, generosa e impervia ricerca della verità.