Utilizziamo cookie proprietari e di terze parti al fine di migliorare i nostri servizi. Per ulteriori informazioni o per scoprire come modificare la configurazione, consulta la nostra Politica relativa ai cookie.
spendi qui la carta docente 18 app sfoglia il catalogo Spedizione gratuita in Italia per ordini superiori a € 29,90

Diario di prigionia

Vol. 1: L'Appello. 27 febbraio - 13 luglio 2019

Versione cartacea

A cura di: Davide Riserbato (traduzione)
Editore: CANTAGALLI
Pagine: 442
Genere: Testimonianza
ISBN: 9788868799854
Tipologia: Libro
Formato: 15x22
Anno di edizione:
Acquistabile con 18app e Carta del Docente
€ 25,00

Disponibile

Spedizione gratuita comprando questo prodotto + un altro da € 4.90
A cura di: Davide Riserbato (traduzione)
Editore: CANTAGALLI
Pagine: 442
Genere: Testimonianza
ISBN: 9788868799854
Tipologia: Libro
Formato: 15x22
Anno di edizione: 2021

Il 7 aprile 2020, l’Alta Corte d’Australia si è espressa con decisione unanime per annullare un verdetto di colpevolezza ed emetterne uno di completa assoluzione nel caso Pell contro la Regina, ribaltando l’incomprensibile condanna del Cardinale per l’accusa di abuso sessuale “storico”. La sentenza dell’Alta Corte ha liberato un innocente dall’ingiusta detenzione alla quale era stato sottoposto, lo ha restituito alla sua famiglia e ai suoi amici, e gli ha permesso di riprendere in mano il suo importante lavoro nella e per la Chiesa Cattolica.

Durante tutto il suo calvario, il Cardinale è stato un modello di pazienza e di vita sacerdotale, come testimonia questo diario. Innocente, egli era libero anche quando incarcerato. E ha saputo mettere a frutto tutto quel tempo – «un prolungato ritiro», come lo ha definito – rassicurando i suoi molti amici in tutto il mondo e intensificando una già vigorosa vita di preghiera, di studio e di scrittura.

Al centro di incredibili pressioni e sostenuto da una vibrante fede cristiana, il Cardinale George Pell ha preso posizione in difesa della verità, consapevole che la verità renda liberi nel senso più profondo della libertà umana.

Il diario che il lettore è in procinto di leggere è una luminosa attestazione di questa liberazione.

Introduzione di George Weigel