Utilizziamo cookie proprietari e di terze parti al fine di migliorare i nostri servizi. Per ulteriori informazioni o per scoprire come modificare la configurazione, consulta la nostra Politica relativa ai cookie.
Ok

Liberi in carcere: l'incontro nell'incontro

Conversazioni dal Bassone di Como

Versione
cartacea
€ 10,00 ( -15%)
€ 8,50
Disponibile
Spedizione gratuita comprando questo prodotto + un altro da € 19.90
Tipologia
ISBN
9788852602481
Genere
Altri generi
Editore
Collana
Pagine
176
Formato
14x21
Anno
Note

Alberto e Carlo si incontrano in un luogo nel quale nessuno si vorrebbe incontrare. Eppure in questo luogo – così ostile, con logiche che sembrano estranee alla normale convivenza – iniziano a stringere un’amicizia. Ed è proprio per dare voce a questa amicizia che Patrizia li invita a scrivere i dialoghi che diventeranno l’ossatura portante del presente volume.
Liberi in carcere: l’incontro nell’incontro è uno spaccato di vita in cui la straordinarietà del contesto carcerario rende affascinante la scansione quotidiana delle giornate. Giornate rischiarate dalla bellezza di incontri che rimandano all’incontro fondamentale con quella Presenza riconosciuta dalla fede cristiana che ha la forza di generare un «cuore di carne», per usare l’espressione biblica del profeta Ezechiele.
Accade sorprendentemente che il cuore, reso «di pietra» dal male proprio e altrui, davanti a persone cambiate da Cristo si metta in cammino e lentamente si ritrovi libero. Le mura di una prigione non sono più ostacolo alla fioritura di iniziative come la nascita di un giornale («LiberaMente») né impediscono che il compagno di cella, il cosiddetto “concellino”, diventi un fratello assieme al quale camminare verso la scoperta del senso non soltanto della detenzione, ma dell’esistenza stessa.
Perché, come afferma acutamente Giorgio Vittadini nella prefazione, «anche in carcere un incontro che parli al cuore può cambiare un uomo».

Prefazione di Giorgio Vittadini
Alberto e Carlo si incontrano in un luogo nel quale nessuno si vorrebbe incontrare. Eppure in questo luogo – così ostile, con logiche che sembrano estranee alla normale convivenza – iniziano a stringere un’amicizia. Ed è proprio per dare voce a questa amicizia che Patrizia li invita a scrivere i dialoghi che diventeranno l’ossatura portante del presente volume.
Liberi in carcere: l’incontro nell’incontro è uno spaccato di vita in cui la straordinarietà del contesto carcerario rende affascinante la scansione quotidiana delle giornate. Giornate rischiarate dalla bellezza di incontri che rimandano all’incontro fondamentale con quella Presenza riconosciuta dalla fede cristiana che ha la forza di generare un «cuore di carne», per usare l’espressione biblica del profeta Ezechiele.
Accade sorprendentemente che il cuore, reso «di pietra» dal male proprio e altrui, davanti a persone cambiate da Cristo si metta in cammino e lentamente si ritrovi libero. Le mura di una prigione non sono più ostacolo alla fioritura di iniziative come la nascita di un giornale («LiberaMente») né impediscono che il compagno di cella, il cosiddetto “concellino”, diventi un fratello assieme al quale camminare verso la scoperta del senso non soltanto della detenzione, ma dell’esistenza stessa.
Perché, come afferma acutamente Giorgio Vittadini nella prefazione, «anche in carcere un incontro che parli al cuore può cambiare un uomo».

Prefazione di Giorgio Vittadini
continua a leggere
© Itaca srl - P.IVA 02014470393 - 2007-2015 - Tutti i diritti riservati - Informazioni societarie -
Grafica e Comunicazione:
Andrea Cimatti

Piattaforma eCommerce e Sviluppo sito:
Endurance
Credits