spendi qui la carta docente 18 app sfoglia il catalogo Spedizione gratuita in Italia per ordini superiori a € 29,90

I miei Santi

Interventi del Santo Padre su san Giuseppe, san Benedetto e sant'Agostino

Versione cartacea

Editore: PICCOLA CASA EDITRICE
Genere: Vita dei santi
Fasce di età: 9-10 anni
ISBN: 9788897086093
Tipologia: Libro
Formato: 20x20
Anno di edizione:
Note: illustrazioni a colori; cartonato
Percorsi: Cercate il volto dei santi, Santi e eroi
Acquistabile con 18app e Carta del Docente
€ 10,00

Disponibile

Spedizione gratuita comprando questo prodotto + un altro da € 19.90
Editore: PICCOLA CASA EDITRICE
Genere: Vita dei santi
Fasce di età: 9-10 anni
ISBN: 9788897086093
Tipologia: Libro
Formato: 20x20
Anno di edizione: 2011
Note: illustrazioni a colori; cartonato
Percorsi: Cercate il volto dei santi, Santi e eroi
“Vi auguro di diventare santi”. È questo l’invito che Benedetto XVI rivolge ai bambini (ma non solo) attraverso le pagine del libro I miei santi, un testo che contiene una raccolta di discorsi del Santo Padre sul tema della santità.
In particolare il Papa fa riferimento a tre figure a cui lui stesso si definisce “legato in modo speciale”: san Giuseppe, san Benedetto e sant’Agostino.
Attraverso la descrizione che fa della loro vita, Benedetto XVI mostra con chiarezza come la santità non sia una cosa per superuomini, ma una prospettiva che tutti possono desiderare, vero compimento della vita e unica possibilità di soddisfazione. In un passaggi del libro infatti il Santo Padre afferma: “La cosa migliore di tutte per voi è di gran lunga il crescere in santità”.
Il testo, rivolto principalmente ai bambini, contiene un’introduzione del Card. Camillo Ruini ed è accompagnato da illustrazioni originali realizzate dal pittore Franco Vignazia.

Joseph Ratzinger nasce il 16 aprile 1927 a Marktl am Inn, un paesino della Baviera, in diocesi di Passau (Germania). Dopo gli studi teologici e l’ordinazione sacerdotale, avvenuta il 29 giugno 1951, insegna teologia nelle università di Monaco di Baviera, Bonn, Münster, Tubinga e Ratisbona. È consigliere del cardinale Frings durante il concilio Vaticano II. Nel 1977 è arcivescovo di Monaco di Baviera e riceve la dignità cardinalizia da papa Paolo VI. Nel 1981 è nominato da papa Giovanni Paolo II prefetto della Congregazione per la Dottrina della Fede. È Presidente della Commissione per la Preparazione del Catechismo della Chiesa Cattolica, che dopo sei anni di lavoro (1986-1992) presenterà al Santo Padre il nuovo Catechismo. Dal 1998 è vice decano del Collegio dei cardinali, di cui viene eletto decano nel 2002.
Il 19 aprile 2005 sale al soglio pontificio col nome di Benedetto XVI.
L’11 febbraio 2013 annuncia la sua rinuncia al ministero petrino a partire dalle ore 20 del 28 febbraio seguente, lasciando così spazio alla convocazione di un conclave che si è concluso la sera del 13 marzo con l’elezione al soglio pontificio di papa Francesco.