Utilizziamo cookie proprietari e di terze parti al fine di migliorare i nostri servizi. Per ulteriori informazioni o per scoprire come modificare la configurazione, consulta la nostra Politica relativa ai cookie.
spendi qui la carta docente 18 app sfoglia il catalogo Spedizione gratuita per ordini superiori a 29.90 €

Visti da dentro

Versione cartacea Disponibile in eBook

Editore: ITACA
Pagine: 160
Genere: Carcere
ISBN: 9788852604232
Tipologia: Libro
Formato: 14x21
Collana:
Anno di edizione:
Note:
Acquistabile con 18app e Carta del Docente
€ 11,05 € 13,00
-15%

Disponibile

Spedizione gratuita comprando questo prodotto + un altro da € 16.90
Editore: ITACA
Pagine: 160
Genere: Carcere
ISBN: 9788852604232
Tipologia: Libro
Formato: 14x21
Collana: Storie di vita
Anno di edizione: 2015
Note:
Un vecchio contadino fratricida, uno straniero che ha ucciso per gelosia, un agente segreto e un camorrista: sono i protagonisti delle quattro storie raccolte dall’autore, educatore penitenziario, dentro le mura del carcere di Alessandria.
“Visti da dentro”, con gli occhi di chi scrive, i carcerati sono restituiti alla loro dignità di persone e costringono tutti, oltre ogni facile giustizialismo, a riflettere sul dramma della libertà e della condizione umana, davanti all’eterna e quotidiana scelta tra bene e male.

«Racconti di grande efficacia narrativa… tutto è vivo e palpitante, di una verità scorticante. Un esemplare quadro di umanità che trova modo di esprimere le più profonde e dolenti note umane».
Dalla prefazione di Elio Gioanola
Paolo Bellotti nasce ad Alessandria nel 1960. Inizia la sua carriera professionale fondando una cooperativa sociale e lavorando in una comunità per minori convenzionata con il Tribunale dei Minori di Torino. Nel 1992, assunto al Ministero di Giustizia come educatore, si occupa di minori in stato di devianza presso l’Istituto Penale Minorile di Genova. Dal 1995 è funzionario giuridico pedagogico presso l’Istituto Penale di Alessandria, dove ha svolto per diverso tempo il compito di capo area educativa. Ha presieduto dal 2003 al 2008 il Consorzio dei servizi sociali dell’alessandrino.