Utilizziamo cookie proprietari e di terze parti al fine di migliorare i nostri servizi. Per ulteriori informazioni o per scoprire come modificare la configurazione, consulta la nostra Politica relativa ai cookie.
Ok

Tutto gli era semplice

La vita straordinaria vissuta nell’ordinario di Antonio Bucciante

Versione
cartacea
€ 2,00 ( -15%)
€ 1,70
Disponibile
Spedizione gratuita comprando questo prodotto + un altro da € 27.90
Tipologia
ISBN
9788852601651
Genere
Altri generi
Editore
Collana
Pagine
80
Formato
14x21
Anno
Nagana Cupaiolo racconta in queste pagine il suo incontro e la sua vita di sposa e madre con Antonio, morto il 15 febbraio 2007 all’età di 46 anni per un infarto fulminante che l’ha colto mentre si recava al lavoro. Ne emerge la figura di un uomo che l’incontro con Cristo ha reso protagonista di una storia semplice e, insieme a Nagana, testimone vero di quel profetico “…e i due saranno una carne sola”.

Introduzione di Nello Bologna
Postfazione di Giuseppe Fidelibus

«Sono pagine piene di Amore. Certamente dell’amore immenso di una moglie verso suo marito; ma, riflettendoci, di un amore a Cristo, incontrato e diventato esperienza concreta di pienezza e senso delle cose attraverso una normalissima compagnia di uomini; e di una passione di Antonio per la moglie e per il figlio Giulio, per ogni briciolo di umanità incontrata, di un Amore con cui ha plasmato famiglia, lavoro, rapporto con gli altri.
Nagana ci fa dono di una testimonianza carica di speranza per tutti. Con questo libretto ci consegna una storia da contemplare, di cui far tesoro e con cui immedesimarsi».

dall’introduzione
Nagana Cupaiolo racconta in queste pagine il suo incontro e la sua vita di sposa e madre con Antonio, morto il 15 febbraio 2007 all’età di 46 anni per un infarto fulminante che l’ha colto mentre si recava al lavoro. Ne emerge la figura di un uomo che l’incontro con Cristo ha reso protagonista di una storia semplice e, insieme a Nagana, testimone vero di quel profetico “…e i due saranno una carne sola”.

Introduzione di Nello Bologna
Postfazione di Giuseppe Fidelibus

«Sono pagine piene di Amore. Certamente dell’amore immenso di una moglie verso suo marito; ma, riflettendoci, di un amore a Cristo, incontrato e diventato esperienza concreta di pienezza e senso delle cose attraverso una normalissima compagnia di uomini; e di una passione di Antonio per la moglie e per il figlio Giulio, per ogni briciolo di umanità incontrata, di un Amore con cui ha plasmato famiglia, lavoro, rapporto con gli altri.
Nagana ci fa dono di una testimonianza carica di speranza per tutti. Con questo libretto ci consegna una storia da contemplare, di cui far tesoro e con cui immedesimarsi».

dall’introduzione
continua a leggere
© Itaca srl - P.IVA 02014470393 - 2007-2015 - Tutti i diritti riservati - Informazioni societarie -
Grafica e Comunicazione:
Andrea Cimatti

Piattaforma eCommerce e Sviluppo sito:
Endurance
Credits