Utilizziamo cookie proprietari e di terze parti al fine di migliorare i nostri servizi. Per ulteriori informazioni o per scoprire come modificare la configurazione, consulta la nostra Politica relativa ai cookie.
spendi qui la carta docente 18 app sfoglia il catalogo Spedizione gratuita per ordini superiori a 29.90 €

Il Maestro e Margherita

Versione cartacea

Editore: BALDINI CASTOLDI DALAI
Genere: Romanzo
Altri generi: Classici della letteratura
ISBN: 9788860739407
Tipologia: Libro
Formato: 12,5x19
Anno di edizione:
Tag: Compleanno, Visti su "AIC"
Acquistabile con 18app e Carta del Docente
€ 5,45 € 10,90
-50%

Disponibile

Spedizione gratuita comprando questo prodotto + un altro da € 19.00
Editore: BALDINI CASTOLDI DALAI
Genere: Romanzo
Altri generi: Classici della letteratura
ISBN: 9788860739407
Tipologia: Libro
Formato: 12,5x19
Anno di edizione: 2012
Tag: Compleanno, Visti su "AIC"
«Prego lasciate che mi presenti
sono un uomo ricco e di gusto
sono stato in giro per molto tempo
rubai molte anime e sottrassi molta fede agli uomini.
Ed ero lì anche quando Gesù Cristo
ebbe il suo momento di dubbio e dolore.
Mi assicurai che Pilato
se ne lavasse le mani sigillando così il suo destino».
Rolling Stones, Sympathy for the Devil

Michail Bulgakov è uno dei grandi scrittori russi del Novecento. Rimasto inedito fino al 1967 e unanimemente considerato il suo capolavoro, questo romanzo, fantastico, lirico e bilioso, è stato accolto al suo apparire, secondo le parole di Montale, come «un miracolo che ognuno deve salutare con commozione».
Questa storia avvincente ci porta nella Mosca degli anni trenta, dove è giunto Satana in persona. Sotto le spoglie di un esperto di magia nera, questi accende una girandola di tragicomici imprevisti, con cui Bulgakov si prende una esilarante vendetta sulle "anime morte" del suo tempo.

«Un romanzo-poema, o se volete, uno show in cui intervengono moltissimi personaggi, un libro in cui un realismo quasi crudele si fonde o si mescola col più alto dei possibili temi: quello della Passione».
Eugenio Montale
MICHAIL AFANAS'EVIC BULGAKOV (Kiev 1891 - Mosca 1940) o della letteratura come ironia. Russo, scrive per il teatro e lavora prima come assistente e poi come regista al Teatro d'arte di Mosca. Osteggiato dalla censura, oppresso dalla miseria e dall'ambiguo rapporto con Stalin che pur ammirandolo gli nega l'espatrio, Bulgakov guarda il suo tempo con un'ironia feroce e con un'incontenibile immaginazione grottesca. Nelle sue storie (Le uova fatali, Diavoleide, Cuore di cane, tutte del 1925) descrive un mondo postrivoluzionario che oscilla tra la più grigia burocrazia e le deformazioni fantastiche del quotidiano. Il Maestro e Margherita è il suo capolavoro, viene pubblicato postumo nel 1966.