Utilizziamo cookie proprietari e di terze parti al fine di migliorare i nostri servizi. Per ulteriori informazioni o per scoprire come modificare la configurazione, consulta la nostra Politica relativa ai cookie.
spendi qui la carta docente 18 app sfoglia il catalogo Spedizione gratuita per ordini superiori a 29.90 €

Sorpresi dalla gratuità

Versione cartacea

Editore: CANTAGALLI
Genere: Famiglia
ISBN: 9788882723217
Tipologia: Libro
Formato: 13,5x21
Collana:
Anno di edizione:
Tag: Sacerdoti
Acquistabile con 18app e Carta del Docente
€ 10,00

Disponibile

Spedizione gratuita comprando questo prodotto + un altro da € 19.90
Editore: CANTAGALLI
Genere: Famiglia
ISBN: 9788882723217
Tipologia: Libro
Formato: 13,5x21
Collana: Ritratti di accoglienza
Anno di edizione: 2007
Tag: Sacerdoti
Nulla sorprende più che la gratuità di Cristo che nessuna rapina umana può vincere. Lo afferrano, Lo legano, Gli strappano la vita e Lui, attraverso tutto questo, si dona gratuitamente, in totale libertà. Da questa grazia di possedere gratuitamente tutto ciò che l'uomo è intento ad afferrare, parte l'annuncio della Chiesa nel mondo. Nulla può superare la gratuità di Dio, poiché nulla è più grande dell'infinito. Se l'odierna cultura della rapacità, del disprezzo della vita e dell'amore gratuito sembra intonare un canto di vittoria, l'amore gratuito di Cristo rigenera il tempo e la storia, suscitando un popolo che, sorpreso dalla grazia, con umiltà e speranza si ferma ad accompagnare l'umanità ferita verso l'abbraccio misericordioso della carità del Padre.

Prefazione di Marco Mazzi

«RItratti di accoglienza» è una collana pubblicata in collaborazione con l'Associazione "Famiglie per l'Accoglienza"

«Ciò che non nasce dalla sopresa di esistere, di essere fatti, se ne va, ci sfugge, e uno capisce che deve mettere tutto nelle mani di Dio, perché se nel condividere non c'è lo spazio di un affidarmi a Dio, prima o poi dono solo me stesso».
Padre MAURO GIUSEPPE LEPORI (Lugano, 1959) si è laureato in filosofia e teologia presso l’Università Cattolica di Friburgo (Svizzera). Entrato nel 1984 nell’Abbazia cistercense di Hauterive, presso Friburgo, ne è stato eletto abate nel 1994.