Utilizziamo cookie proprietari e di terze parti al fine di migliorare i nostri servizi. Per ulteriori informazioni o per scoprire come modificare la configurazione, consulta la nostra Politica relativa ai cookie.
spendi qui la carta docente 18 app sfoglia il catalogo Spedizione gratuita per ordini superiori a 29.90 €

Le avventure di Tom Sawyer

Versione cartacea

A cura di: Mariagrazua Bianchi Oddera (traduzione)
Editore: NEWTON COMPTON
Genere: Letteratura americana
Altri generi: Romanzo, Classici della letteratura
Fasce di età: Teens
ISBN: 9788854120341
Tipologia: Libro
Formato: 13x22
Anno di edizione:
Acquistabile con 18app e Carta del Docente
€ 6,00

Disponibile

Spedizione gratuita comprando questo prodotto + un altro da € 23.90
A cura di: Mariagrazua Bianchi Oddera (traduzione)
Editore: NEWTON COMPTON
Genere: Letteratura americana
Altri generi: Romanzo, Classici della letteratura
Fasce di età: Teens
ISBN: 9788854120341
Tipologia: Libro
Formato: 13x22
Anno di edizione: 2007
Qual è il segreto dell’infanzia? E perché, una volta che è passata, siamo disposti più a rimpiangerla che a capirla? Tom Sawyer, il protagonista del capolavoro di Mark Twain, è un ragazzo che conosce questo segreto e perciò la vita per lui è come una fontana sempre viva e zampillante. Tom non cede alla noia, rifiuta la logica repressiva della realtà costruita dagli adulti, disegna un cerchio magico in cui invita a entrare il lettore. Non ha fretta di crescere, e si muove giocando nel tempo eterno dell’immaginazione creativa. Eroe di vicende che conducono al successo e alla fama, Tom Sawyer è insieme una metafora dell’America della frontiera, l’America selvaggia dei coloni e degli avventurieri, degli sterminati spazi e delle grandi opportunità. Le avventure di Tom Sawyer è un classico che conserva tutta la sua freschezza, opera dello scrittore non a caso salutato da Ernest Hemingway come l’iniziatore dell’autentica letteratura americana.

Introduzione di Sergio Campailla
MARK TWAIN è lo pseudonimo di Samuel Langhorne Clemens (1835-1910). Cambiò nome quando incominciò a fare il giornalista, scegliendo di chiamarsi come il grido "due braccia!" lanciato dagli scandagliatori che a bordo dei battelli del Mississippi misuravano la profondità dell'acqua. Fece il soldato tra i sudisti, disertò, fece il cercatore d'oro, ma non trovò nessuna miniera, e alla fine diventò un giornalista e uno scrittore umoristico di grande successo.