Utilizziamo cookie proprietari e di terze parti al fine di migliorare i nostri servizi. Per ulteriori informazioni o per scoprire come modificare la configurazione, consulta la nostra Politica relativa ai cookie.
spendi qui la carta docente 18 app sfoglia il catalogo Spedizione gratuita per ordini superiori a 29.90 €

Le avventure di Tom Sawyer

Versione cartacea

A cura di: Bruno Oddera (traduzione)
Editore: MONDADORI
Pagine: 276
Genere: Romanzo
Altri generi: Classici della letteratura
Fasce di età: Teens
ISBN: 9788804671275
Tipologia: Libro
Formato: 12,7x19,9
Anno di edizione:
Acquistabile con 18app e Carta del Docente
€ 10,00

Disponibile

Spedizione gratuita comprando questo prodotto + un altro da € 19.90
A cura di: Bruno Oddera (traduzione)
Editore: MONDADORI
Pagine: 276
Genere: Romanzo
Altri generi: Classici della letteratura
Fasce di età: Teens
ISBN: 9788804671275
Tipologia: Libro
Formato: 12,7x19,9
Anno di edizione: 2016

Un fiume possente, il Mississippi, un villaggio minuscolo e tranquillo, i boschi fitti e misteriosi del profondo Sud americano fanno da sfondo alle imprese di Tom Sawyer e dell'inseparabile amico Huckleberry Finn. Scritto nel 1876, quando Mark Twain era già un romanziere conosciuto e apprezzato, "Le avventure di Tom Sawyer" è, per ammissione dello stesso autore, un libro quasi interamente autobiografico. Il protagonista, capace di piegare la realtà alle sue fantasie inventando giochi immaginari che poi si trasformano in realtà, è testimone di un delitto: fa incarcerare l'assassino, un mezzosangue che era riuscito a far incolpare un innocente, per poi dividere il suo tesoro con Huckleberry Finn, che sarà a sua volta protagonista di un altro famoso romanzo di Twain. Le avventure di Tom Sawyer, oltre che un classico della letteratura mondiale, è un romanzo divertente e sorprendente che, sebbene "si proponga soprattutto di divertire ragazzi e ragazze", non manca di "ricordare piacevolmente agli adulti com'erano un tempo essi stessi, che cosa provavano e pensavano, come si esprimevano, e in quali strane imprese si imbarcavano a volte".

Con un saggio di E.L. Doctorow

MARK TWAIN è lo pseudonimo di Samuel Langhorne Clemens (1835-1910). Cambiò nome quando incominciò a fare il giornalista, scegliendo di chiamarsi come il grido "due braccia!" lanciato dagli scandagliatori che a bordo dei battelli del Mississippi misuravano la profondità dell'acqua. Fece il soldato tra i sudisti, disertò, fece il cercatore d'oro, ma non trovò nessuna miniera, e alla fine diventò un giornalista e uno scrittore umoristico di grande successo.