Utilizziamo cookie proprietari e di terze parti al fine di migliorare i nostri servizi. Per ulteriori informazioni o per scoprire come modificare la configurazione, consulta la nostra Politica relativa ai cookie.
Ok

L'Europa incompiuta

Versione
cartacea
€ 12,50 ( -15%)
€ 10,63
Disponibile
Spedizione gratuita comprando questo prodotto + un altro da € 17.40
Tipologia
ISBN
9788852605932
Genere
Altri generi
Editore
Collana
Pagine
152
Formato
14x21
Anno
L’Europa è una comunità di destino, frutto di una storia plurisecolare. La tragica esperienza di due guerre fratricide nel breve arco di trent’anni (1914-1945) portò tre grandi statisti cristiani – Schuman, Adenauer e De Gasperi – a elaborare il progetto di una unione tra gli Stati dell’Europa con un obiettivo: “Mai più la guerra”.
Quel progetto ha conseguito risultati innegabili: settant’anni di pace, l’abbattimento delle frontiere e l’allargamento dell’Unione Europea a 28 Stati, il mercato unico europeo, la libera circolazione di persone e idee. Eppure è diffusa la percezione di un’Europa incapace di portare fino in fondo il processo di integrazione.
La dialettica tra sovranisti ed europeisti come pure la Brexit sono il sintomo di una impasse che richiede di rimettere al centro la domanda su cosa sia l’Europa. Tante le sfide che ha davanti a sé: i flussi migratori, il terrorismo, la crisi demografica, la stagnazione economica, il rapporto con i giganti del web, la realizzazione di infrastrutture, i cambiamenti climatici, il complesso e instabile contesto internazionale. Tali sfide esigono una politica che abbia a cuore il bene delle persone e il bene comune.
I testi e gli interventi pubblicati in questo libro, nati dal lavoro politico degli autori in Europa, costituiscono un aiuto prezioso per chiunque voglia capire l’origine, il cammino e il valore del progetto europeo.
L’Europa è una comunità di destino, frutto di una storia plurisecolare. La tragica esperienza di due guerre fratricide nel breve arco di trent’anni (1914-1945) portò tre grandi statisti cristiani – Schuman, Adenauer e De Gasperi – a elaborare il progetto di una unione tra gli Stati dell’Europa con un obiettivo: “Mai più la guerra”.
Quel progetto ha conseguito risultati innegabili: settant’anni di pace, l’abbattimento delle frontiere e l’allargamento dell’Unione Europea a 28 Stati, il mercato unico europeo, la libera circolazione di persone e idee. Eppure è diffusa la percezione di un’Europa incapace di portare fino in fondo il processo di integrazione.
La dialettica tra sovranisti ed europeisti come pure la Brexit sono il sintomo di una impasse che richiede di rimettere al centro la domanda su cosa sia l’Europa. Tante le sfide che ha davanti a sé: i flussi migratori, il terrorismo, la crisi demografica, la stagnazione economica, il rapporto con i giganti del web, la realizzazione di infrastrutture, i cambiamenti climatici, il complesso e instabile contesto internazionale. Tali sfide esigono una politica che abbia a cuore il bene delle persone e il bene comune.
I testi e gli interventi pubblicati in questo libro, nati dal lavoro politico degli autori in Europa, costituiscono un aiuto prezioso per chiunque voglia capire l’origine, il cammino e il valore del progetto europeo.
continua a leggere
© Itaca srl - P.IVA 02014470393 - 2007-2015 - Tutti i diritti riservati - Informazioni societarie -
Grafica e Comunicazione:
Andrea Cimatti

Piattaforma eCommerce e Sviluppo sito:
Endurance
Credits