spendi qui la carta docente 18 app sfoglia il catalogo Spedizione gratuita in Italia per ordini superiori a € 29,90

La Radura della Quercia

Versione cartacea

Editore: ITACA
Pagine: 32
Genere: Racconti
Altri generi: Libri compagni di viaggio, Albi illustrati, Natale
Fasce di età: 6-8 anni
ISBN: 9788852604584
Tipologia: Libro
Formato: 21x28
Collana:
Anno di edizione:
Note: illustrazioni a colori; cartonato
Tag: Bambini, Comunione, Confessione, Monastero, Regali per la scuola materna
Percorsi: Amicizia, Chi desidera la vita, I colori inutili, Leggere in famiglia, Meraviglia e Bellezza, Villaggio dei Ragazzi
Acquistabile con 18app e Carta del Docente
€ 13,30 € 14,00
-5%

Disponibile

Spedizione gratuita comprando questo prodotto + un altro da € 16.60
Editore: ITACA
Pagine: 32
Genere: Racconti
Altri generi: Libri compagni di viaggio, Albi illustrati, Natale
Fasce di età: 6-8 anni
ISBN: 9788852604584
Tipologia: Libro
Formato: 21x28
Collana: Junior
Anno di edizione: 2015
Note: illustrazioni a colori; cartonato
Tag: Bambini, Comunione, Confessione, Monastero, Regali per la scuola materna
Percorsi: Amicizia, Chi desidera la vita, I colori inutili, Leggere in famiglia, Meraviglia e Bellezza, Villaggio dei Ragazzi

La radura del bosco è un luogo speciale.
L’impossibile amicizia tra Passero e Micio – si è mai visto un uccellino amico di un gatto? – contagia tutti gli animaletti del bosco che scoprono quanto sia bello aiutarsi, volersi bene ed essere amati così come si è.

Illustrazioni di Ilaria Mozzi

Sono nata nel 1956  in un piccolo paese della pianura  bergamasca, in una famiglia umile e semplice, ma tanto ricca di fede e di amore. Il mio cammino umano e spirituale è maturato all’interno di un’esperienza ecclesiale che mi ha donato gli incontri fondamentali della mia vita e che tuttora hanno il sapore concreto e fedele dell’amicizia che nasce nel Signore.

Gli affetti familiari e amicali così profondi hanno approfondito il mio amore per i piccoli e i bisognosi. Il mio sogno di ragazzina era di avere molti bambini e naturalmente ho scelto di diplomarmi all’Istituto magistrale. Il Signore ha trasformato quel desiderio nell’incontro affascinante con Lui.

Sono entrata nel 1979 nel Monastero delle Benedettine dell’adorazione perpetua del SS. Sacramento di Milano, legato per lunga tradizione a una scuola in cui ho insegnato nella scuola elementare. Il rapporto con i bambini mi ha sempre portato a Dio. La sofferta chiusura della scuola ha cambiato, ma non eliminato, il mio rapporto con i piccoli che, sempre più numerosi, vengono al monastero per incontrare l’esperienza di un amore radicale.

Mi commuove il pensare che attraverso il monastero, la comunità, me, questi bambini vivono un incontro che potrebbe essere decisivo per la loro fede.

In questo clima di tenerezza sono nati questi racconti.  Forse anche chi ha nostalgia dello stupore dell’infanzia potrebbe ritrovare nella radura della quercia Dio.