Utilizziamo cookie proprietari e di terze parti al fine di migliorare i nostri servizi. Per ulteriori informazioni o per scoprire come modificare la configurazione, consulta la nostra Politica relativa ai cookie.
spendi qui la carta docente 18 app sfoglia il catalogo Spedizione gratuita in Italia per ordini superiori a € 29,90

Il jihad & la crociata

Guerre sante asimmetriche

Versione cartacea

Editore: ARES
Pagine: 160
Genere: Saggi
ISBN: 9788881553884
Tipologia: Libro
Formato: 11,5x18
Anno di edizione:
Acquistabile con 18app e Carta del Docente
€ 12,00

Spedizione gratuita comprando questo prodotto + un altro da € 17.90
Editore: ARES
Pagine: 160
Genere: Saggi
ISBN: 9788881553884
Tipologia: Libro
Formato: 11,5x18
Anno di edizione: 2007
12 settembre 2006: Benedetto XVI tiene una lectio magistralis all'università di Ratisbona e...apriti cielo. Le sue parole sactenano una ridda di proteste, minacce e violenze da un capo all'altro del globo. E non solo negli ambienti musulmani, ma anche tra molti esponenti del mondo occidentale.
Che cosa ha scatenato tutto questo? Un breve passaggio del discorso pontificio, tratto da un dialogo tra un dotto persiano e un imperatore bizantino del XV secolo, Manuele Il Paleologo, il quale scrisse: «Mostrami pure ciò che Maometto ha portato di nuovo, e vi troverai soltanto cose cattive e disumane, come la sua direttiva di diffondere per mezzo della spada la fede che egli predicava».
Il jihad, dunque, ovvero la guerra santa musulmana. Ma che cos’è il jihad? Quando è sorto? Qual è il suo scopo? Sono le domande al centro di questo libro, con un corrispettivo sul versante cristiano, ovvero: che cos’è la crociata? Quando è sorta? Qual era il suo scopo?
In effetti, il grande pubblico e la maggioranza dei commentatori equipara jihad e crociata, come fossero espressioni speculari delle due religioni cui sono connessi. Ma è corretta questa visione? O è travisante? Con piglio polemico, fondato su una rigorosa ricostruzione storica, il libro fa chiarezza di questi temi tra storia e attualità.

MARCO MESCHINI (Varese, 1972) è storico medievista e docente nell'Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. Si occupa di crociate, storia della Chiesa e storia militare. Collabora con istituti di ricerca italiani e stranieri ed è membro della Society for the Study of the Crusades and the Latin East. È autore di diversi saggi. È il medievista del quotidiano «Il Giornale», per il quale ha ideato e curato la collana di libri dedicata al Medioevo. È inoltre consulente editoriale per diversi editori italiani e consulente/autore per produzioni televisive e radiofoniche.