Utilizziamo cookie proprietari e di terze parti al fine di migliorare i nostri servizi. Per ulteriori informazioni o per scoprire come modificare la configurazione, consulta la nostra Politica relativa ai cookie.
spendi qui la carta docente 18 app sfoglia il catalogo Spedizione gratuita per ordini superiori a € 29,90

Piano piano che ho fretta

Imprenditore è bello!

Versione cartacea

Editore: ITACA
Pagine: 216
Genere: Management
Altri generi: Imprenditorialità
ISBN: 9788852602412
Tipologia: Libro
Formato: 14x21
Collana:
Anno di edizione:
Tag: Nuovo lavoro
Acquistabile con 18app e Carta del Docente
€ 9,50 € 10,00
-5%

Disponibile

Spedizione gratuita comprando questo prodotto + un altro da € 20.40
Editore: ITACA
Pagine: 216
Genere: Management
Altri generi: Imprenditorialità
ISBN: 9788852602412
Tipologia: Libro
Formato: 14x21
Collana: Persone e Imprese
Anno di edizione: 2010
Tag: Nuovo lavoro
Conversazioni con Adriano Moraglio

In queste conversazioni con Adriano Moraglio, Marco Boglione, fondatore di BasicNet, proprietaria dei marchi Kappa, Robe di Kappa, Superga, Jesus Jeans e K-Way, racconta la sua avventura umana e imprenditoriale. Avvincente come un romanzo perché imprenditore è bello.
Marco Boglione (Torino 1956), imprenditore, è fondatore e presidente del Gruppo BasicNet, proprietario dei marchi Kappa, Robe di Kappa, K-Way, Jesus Jeans, Superga, AnziBesson. Poco più che ventenne, Boglione abbandona gli studi universitari in ingegneria per andare a lavorare a fianco di Maurizio Vitale, amministratore delegato del Maglificio Calzificio Torinese, dove intraprende una fulminea carriera da manager e diventa, a soli 25 anni, direttore commerciale e marketing. Nell’85, spinto dallo stesso Vitale, lascia l’MCT e diventa operativo alla Football Sport Merchandise, oggi BasicNet, da poco fondata assieme all’amico Luciano Antonino. Inizia così a pieno titolo la sua carriera imprenditoriale. Nello stesso periodo, con la prima moglie Daniela Ovazza, fonda anche la Mototaxi, venduta nel 1999 a Poste Italiane. Nel 1994 la Football Sport Merchandise rileva dal fallimento il Maglificio Calzificio Torinese e diventa BasicNet, quotata in Borsa nel 1999. I suoi marchi sono oggi presenti in oltre 100 Paesi nel mondo.