spendi qui la carta docente 18 app sfoglia il catalogo Spedizione gratuita in Italia per ordini superiori a € 29,90

Sii la mia luce

Versione cartacea

Editore: RIZZOLI
Pagine: 409
Genere: Testimonianza
ISBN: 9788817031110
Tipologia: Libro
Formato: 13x20
Anno di edizione:
Tag: Amici, Madre Teresa di Calcutta
Percorsi: Cercate il volto dei santi
Acquistabile con Carta del Docente
€ 11,40 € 12,00
-5%

Disponibile

Spedizione gratuita comprando questo prodotto + un altro da € 18.50
Editore: RIZZOLI
Pagine: 409
Genere: Testimonianza
ISBN: 9788817031110
Tipologia: Libro
Formato: 13x20
Anno di edizione: 2009
Tag: Amici, Madre Teresa di Calcutta
Percorsi: Cercate il volto dei santi
Il 5 settembre 1997 moriva Madre Teresa di Calcutta, protagonista straordinaria della storia della Chiesa nel Novecento. Una donna di cui si è ammirato l'inesauribile impegno verso i più poveri tra i poveri, ma di cui sono forse meno note la complessa vita interiore e soprattutto la sofferenza segreta, quelle tenebre dell'anima che lei stessa definisce in questo libro come le sue "compagne di viaggio". Dietro alla grande forza con cui si metteva completamente al servizio degli altri, si nascondevano infatti un'angoscia mai trapelata in pubblico, un'apparente assenza di Dio dalla sua vita e, al tempo stesso, un doloroso desiderio di Lui che la religiosa rivelò solo ad alcuni padri spirituali in lettere e scritti fino a ora gelosamente custoditi per sua stessa volontà. E proprio sulla traccia dei documenti privati di Madre Teresa, questo libro ripercorre la vita della "santa di Calcutta", da quando lasciò la natia Skopje all'arrivo in India, regalandoci racconti vividi e commoventi della vita nel convento di Loreto, dei voti, delle visioni, del trasferimento ad Asansol fino alla fondazione della "Città della Pace" per la cura dei lebbrosi. È una straordinaria testimonianza dei tormenti di un percorso interiore che, invece di incrinare la fede della missionaria, l'hanno rafforzata, avvicinandola sempre di più alle sofferenze dell'uomo e spingendola a portare avanti giorno dopo giorno il suo operato nel nome dell'amore per Dio.
MADRE TERESA DI CALCUTTA, al secolo Agnes Conxha Boyaxhiu, di origine albanese, è nata il 27 agosto 1910 a Skoplje, Albania, ed è morta il 5 settembre 1997 a Calcutta. A diciott'anni, l'incontro con un missionario gesuita, che le chiarì la sua vocazione religiosa e nello stesso tempo la infiammò d'amore per le popolazioni diseredate dell'India, fu determinante. Nel 1928, Agnes entrò nella congregazione delle Suore Missionarie di Loreto. Dopo una breve sosta nella Casa madre dell'Ordine, in Irlanda, fu mandata in India, a Darjeeling, per il noviziato; e qui divenne suor Teresa. Fino al 1948 fu insegnante di storia e geografia presso la St. Mary's School di Calcutta, che lasciò definitivamente, con il consenso di Pio XII, l'8 agosto di quell'anno per intraprendere la sua missione per le vie di Calcutta. Nel 1950 fondò la congregazione femminile delle Missionarie della Carità, alla quale si aggiunse nel 1963 il ramo maschile dei Fratelli. Le sono stati attribuiti innumerevoli riconoscimenti e onori; il più importante fu, nel 1979, il Premio Nobel per la pace, che Madre Teresa avrebbe voluto rifiutare, e che invece accettò "in nome dei poveri, degli affamati, dei malati, degli abbandonati". Morì nel 1997 e nel 2003 il Santo Padre Giovanni Paolo II l'ha elevata agli onori degli altari proclamandola beata. Il 4 settembre 2016 Papa Francesco l'ha proclamata Santa.