Utilizziamo cookie proprietari e di terze parti al fine di migliorare i nostri servizi. Per ulteriori informazioni o per scoprire come modificare la configurazione, consulta la nostra Politica relativa ai cookie.
spendi qui la carta docente 18 app sfoglia il catalogo Spedizione gratuita per ordini superiori a € 29,90

Il miracolo delle piccole cose

Versione cartacea

A cura di: Brian Kolodiejchuk, M.C. Traduzione di Ilaria Katerinov e Roberta Zuppa
Editore: RIZZOLI
Pagine: 330
Genere: Santi
Altri generi: Testimonianza
ISBN: 9788817094863
Tipologia: Libro
Formato: 14x21,5
Anno di edizione:
Note: Brossura
Tag: Giornata per la vita, Madre Teresa di Calcutta
Acquistabile con 18app e Carta del Docente
€ 13,00

Disponibile in circa 5/7 gg

Spedizione gratuita comprando questo prodotto + un altro da € 16.90
A cura di: Brian Kolodiejchuk, M.C. Traduzione di Ilaria Katerinov e Roberta Zuppa
Editore: RIZZOLI
Pagine: 330
Genere: Santi
Altri generi: Testimonianza
ISBN: 9788817094863
Tipologia: Libro
Formato: 14x21,5
Anno di edizione: 2017
Note: Brossura
Tag: Giornata per la vita, Madre Teresa di Calcutta

«Penso che, forse, avremo un po' di difficoltà nel chiamarla Santa Teresa: la sua santità è tanto vicina a noi, tanto tenera e feconda che spontaneamente continueremo a dirle "Madre Teresa"» Papa Francesco

L'eredità spirituale di Madre Teresa è patrimonio universale e non può essere dimenticato: come ricorda papa Francesco, i suoi insegnamenti possono aiutare tutti, "a risvegliare la nostra coscienza spesso assopita davanti al dramma della povertà". In queste pagine, attraverso le parole della Santa e quelle delle sorelle e degli altri testimoni della sua esperienza, tocchiamo con mano cosa significa vivere la misericordia nella concretezza della quotidianità, nell'umiltà delle piccole cose.

MADRE TERESA DI CALCUTTA, al secolo Agnes Conxha Boyaxhiu, di origine albanese, è nata il 27 agosto 1910 a Skoplje, Albania, ed è morta il 5 settembre 1997 a Calcutta. A diciott'anni, l'incontro con un missionario gesuita, che le chiarì la sua vocazione religiosa e nello stesso tempo la infiammò d'amore per le popolazioni diseredate dell'India, fu determinante. Nel 1928, Agnes entrò nella congregazione delle Suore Missionarie di Loreto. Dopo una breve sosta nella Casa madre dell'Ordine, in Irlanda, fu mandata in India, a Darjeeling, per il noviziato; e qui divenne suor Teresa. Fino al 1948 fu insegnante di storia e geografia presso la St. Mary's School di Calcutta, che lasciò definitivamente, con il consenso di Pio XII, l'8 agosto di quell'anno per intraprendere la sua missione per le vie di Calcutta. Nel 1950 fondò la congregazione femminile delle Missionarie della Carità, alla quale si aggiunse nel 1963 il ramo maschile dei Fratelli. Le sono stati attribuiti innumerevoli riconoscimenti e onori; il più importante fu, nel 1979, il Premio Nobel per la pace, che Madre Teresa avrebbe voluto rifiutare, e che invece accettò "in nome dei poveri, degli affamati, dei malati, degli abbandonati". Morì nel 1997 e nel 2003 il Santo Padre Giovanni Paolo II l'ha elevata agli onori degli altari proclamandola beata. Il 4 settembre 2016 Papa Francesco l'ha proclamata Santa.