Utilizziamo cookie proprietari e di terze parti al fine di migliorare i nostri servizi. Per ulteriori informazioni o per scoprire come modificare la configurazione, consulta la nostra Politica relativa ai cookie.
Ok

L'insegnamento di Giovanni Paolo II

Versione
cartacea
€ 14,00
Disponibile in circa 5/7 gg
Spedizione gratuita comprando questo prodotto + un altro da € 15.90
Tipologia
ISBN
9788816304208
Genere
Editore
Formato
15x23
Anno
Note
II edizione aggiornata (I ediz. 1991)
Il libro, nuova edizione completamente rinnovata, presenta alcune delle linee guida fondamentali dell'insegnamento di Giovanni Paolo II: la naturale esperienza religiosa dell'uomo, l'incontro con Cristo e il cambiamento che ne scaturisce, l'identità missionaria della Chiesa, l'importanza della dottrina sociale della Chiesa.
Fin dall'inizio del suo magistero Giovanni Paolo II ha posto come fondamentale la questione antropologica, la questione dell'uomo e del suo destino, mostrando i limiti dell'impostazione laicista e atea che ha dominato la storia moderno-contemporanea. Per questo motivo l'autore indica, quale categoria fondamentale per comprendere l'insegnamento di Giovanni Paolo II, quella di cultura, intesa nella sua accezione più profonda, come ricerca del senso ultimo dell'esistenza, come dimensione ecclesiale della vita: «La cultura è ciò per cui l'uomo in quanto uomo diventa più uomo, "è" di più, accede di più all'essere» (Giovanni Paolo II).
L'analisi del magistero del pontefice prosegue mostrando come tale porcesso di umanizzazione, di piena realizzazione di sé, trovi però solo nel mistero di Cristo una risposta adeguata. Mistero di Cristo come risposta definitiva al cuore dell'uomo. Missione e dottrina sociale della Chiesa sono, pertanto, indicate come temi fondamentali, senza affrontare i quali non è possibile comprendere appieno l'insegnamento di Giovanni Paolo II.

Prefazione di Guzmán Carriquiry
Il libro, nuova edizione completamente rinnovata, presenta alcune delle linee guida fondamentali dell'insegnamento di Giovanni Paolo II: la naturale esperienza religiosa dell'uomo, l'incontro con Cristo e il cambiamento che ne scaturisce, l'identità missionaria della Chiesa, l'importanza della dottrina sociale della Chiesa.
Fin dall'inizio del suo magistero Giovanni Paolo II ha posto come fondamentale la questione antropologica, la questione dell'uomo e del suo destino, mostrando i limiti dell'impostazione laicista e atea che ha dominato la storia moderno-contemporanea. Per questo motivo l'autore indica, quale categoria fondamentale per comprendere l'insegnamento di Giovanni Paolo II, quella di cultura, intesa nella sua accezione più profonda, come ricerca del senso ultimo dell'esistenza, come dimensione ecclesiale della vita: «La cultura è ciò per cui l'uomo in quanto uomo diventa più uomo, "è" di più, accede di più all'essere» (Giovanni Paolo II).
L'analisi del magistero del pontefice prosegue mostrando come tale porcesso di umanizzazione, di piena realizzazione di sé, trovi però solo nel mistero di Cristo una risposta adeguata. Mistero di Cristo come risposta definitiva al cuore dell'uomo. Missione e dottrina sociale della Chiesa sono, pertanto, indicate come temi fondamentali, senza affrontare i quali non è possibile comprendere appieno l'insegnamento di Giovanni Paolo II.

Prefazione di Guzmán Carriquiry
continua a leggere
© Itaca srl - P.IVA 02014470393 - 2007-2015 - Tutti i diritti riservati - Informazioni societarie -
Grafica e Comunicazione:
Andrea Cimatti

Piattaforma eCommerce e Sviluppo sito:
Endurance
Credits