Utilizziamo cookie proprietari e di terze parti al fine di migliorare i nostri servizi. Per ulteriori informazioni o per scoprire come modificare la configurazione, consulta la nostra Politica relativa ai cookie.
spendi qui la carta docente 18 app sfoglia il catalogo Spedizione gratuita per ordini superiori a 29.90 €

Caso Eichmann: Banalità del male?

Il pensiero di uno psicoanalista a cinquant'anni dal processo

Versione cartacea

Editore: ODON
Genere: Totalitarismi
ISBN: 9788890635717
Tipologia: Libro
Formato: 12x17
Anno di edizione:
Acquistabile con 18app e Carta del Docente
€ 9,90

Disponibile

Spedizione gratuita comprando questo prodotto + un altro da € 20.00
Editore: ODON
Genere: Totalitarismi
ISBN: 9788890635717
Tipologia: Libro
Formato: 12x17
Anno di edizione: 2012
"Il mio interesse per il caso Eichmann è quello per un caso di perversione, ovvero per una forma di psicopatologia che si può considerare come esito degenerativo della nevrosi: uno dei possibili destini del conflitto nevrotico, a cui si giunge mediante il rinnegamento della possibilità stessa del ripristino della salus iniziale di ciascun individuo.
In altri termini mi sono domandato se, sulla scorta della documentazione fornita da Hannah Arendt, sia possibile rispondere ad alcune questioni. Si tratta di un caso di perversione? Se perversione, vi è individualbile un passaggio da nevrosi a perversione? Se perversione, si tratta di perversione riuscita?"

con il contributo di Giacomo B. Contri