Utilizziamo cookie proprietari e di terze parti al fine di migliorare i nostri servizi. Per ulteriori informazioni o per scoprire come modificare la configurazione, consulta la nostra Politica relativa ai cookie.
spendi qui la carta docente 18 app sfoglia il catalogo Spedizione gratuita per ordini superiori a 29.90 €

Giuliano, l'imperatore apostata

Versione cartacea

Editore: RIZZOLI
Pagine: 400
Genere: Romanzo storico
ISBN: 9788817105613
Tipologia: Libro
Formato: 13x19
Anno di edizione:
Tag: Amici, Colleghi
Acquistabile con 18app e Carta del Docente
€ 12,35 € 13,00
-5%

Disponibile

Spedizione gratuita comprando questo prodotto + un altro da € 16.90
Editore: RIZZOLI
Pagine: 400
Genere: Romanzo storico
ISBN: 9788817105613
Tipologia: Libro
Formato: 13x19
Anno di edizione: 2018
Tag: Amici, Colleghi
Una storia di amore e odio: è il romanzo di Giuliano l'Apostata, l'imperatore romano che, nel IV sec. d.C., cercò di reprimere l'astro nascente del Cristianesimo e quasi vi riuscì. In una narrazione vivace e appassionante, de Wohl illumina i lati più intensi del personaggio: dall'educazione in un monastero all'ascesa al trono, fino al cuore della sua vicenda, quando Giuliano vide l'"Ave Cesare" dei suoi soldati come l'opportunità di sconfiggere il Cristianesimo e rafforzare il suo potere. Ma il talento narrativo di de Wohl non si limita all'Imperatore: ci restituisce anche l'Uomo Giuliano, con il suo amore per la cugina Elena, insieme tenero e tragico, forza essenziale della sua vita e del libro.
Louis de Wohl (1903-1961), tedesco di padre ungherese e madre austriaca, dopo essere fuggito dalla Germania hitleriana nel 1935 prestò servizio come capitano nell’esercito britannico durante la seconda guerra mondiale. Instancabile viaggiatore e astronomo, fu uno degli scrittori più letti negli Stati Uniti. I suoi romanzi sono stati tradotti in dodici lingue; sedici dei suoi libri sono stati oggetto di trasposizioni cinematografiche. Tra le sue opere, le biografie romanzate di san Tommaso d'Aquino (La liberazione del gigante), di Elena madre dell'imperatore Costantino (L'albero della vita), di santa Caterina da Siena (La mia natura è il fuoco). I suoi romanzi sono tradotti in dodici lingue.