Utilizziamo cookie proprietari e di terze parti al fine di migliorare i nostri servizi. Per ulteriori informazioni o per scoprire come modificare la configurazione, consulta la nostra Politica relativa ai cookie.
spendi qui la carta docente 18 app sfoglia il catalogo Spedizione gratuita per ordini superiori a 29.90 €

Attila

La tempesta dall'Oriente

Versione cartacea

A cura di: Ervino Pocar (traduzione)
Editore: RIZZOLI
Pagine: 296
Genere: Romanzo storico
ISBN: 9788817041287
Tipologia: Libro
Formato: 13x20
Collana:
Anno di edizione:
Tag: Visti su "AIC"
Acquistabile con 18app e Carta del Docente
€ 13,00

Spedizione gratuita comprando questo prodotto + un altro da € 16.90
A cura di: Ervino Pocar (traduzione)
Editore: RIZZOLI
Pagine: 296
Genere: Romanzo storico
ISBN: 9788817041287
Tipologia: Libro
Formato: 13x20
Collana: I libri della speranza
Anno di edizione: 2010
Tag: Visti su "AIC"
"Attila aveva lo sguardo irrigidito. Non ho mai visto una cosa simile. Cosa vuoi tu da me?
Io? Niente: te l'ho già detto. Ma la voce dolce di papa Leone si era fatta dura e tagliente. Dio ti ha detto ciò che vuole da te. Ora basta, la misura è piena. Torna Indietro, Attila."


Da Oriente avanza la minaccia di Attila, un pericolo che l'Occidente presume di conoscere, ma il cui radicalismo è invece culturalmente inconcepibile per una cristianità governata da un potere fine a se stesso, preoccupato solo di mantenere i propri equilibri. A contrastare l'avanzata di quest'uomo grande e terribile, solo due figure si ergono: Ezio, l'ultimo vero romano, e papa Leone. Al centro della storia, proprio l'incontro tra Leone e Attila, attorno ai quali ruotano gli altri personaggi: dal kan Bleda, fratello di Attila, a Galla Placidia, vera imperatrice in nome del figlio Valentiniano, alla giovane Onoria. E, sullo sfondo di vicende umane distanti eppure collegate, il panorama triste e decadente di un impero in disfacimento, ridotto alle proprie fastose apparenze esteriori.
Louis de Wohl (1903-1961), tedesco di padre ungherese e madre austriaca, dopo essere fuggito dalla Germania hitleriana nel 1935 prestò servizio come capitano nell’esercito britannico durante la seconda guerra mondiale. Instancabile viaggiatore e astronomo, fu uno degli scrittori più letti negli Stati Uniti. I suoi romanzi sono stati tradotti in dodici lingue; sedici dei suoi libri sono stati oggetto di trasposizioni cinematografiche. Tra le sue opere, le biografie romanzate di san Tommaso d'Aquino (La liberazione del gigante), di Elena madre dell'imperatore Costantino (L'albero della vita), di santa Caterina da Siena (La mia natura è il fuoco). I suoi romanzi sono tradotti in dodici lingue.