Utilizziamo cookie proprietari e di terze parti al fine di migliorare i nostri servizi. Per ulteriori informazioni o per scoprire come modificare la configurazione, consulta la nostra Politica relativa ai cookie.
spendi qui la carta docente 18 app sfoglia il catalogo Spedizione gratuita in Italia per ordini superiori a € 29,90

Non praevalebunt

Manuale di resistenza cristiana

Versione cartacea

Editore: SUGARCO
Pagine: 216
Genere: Chiesa
ISBN: 9788871985336
Tipologia: Libro
Formato: 15x23,5
Anno di edizione:
Note: brossurato con alette
Acquistabile con 18app e Carta del Docente
€ 18,00

Disponibile in circa 10 gg

Spedizione gratuita comprando questo prodotto + un altro da € 11.90
Editore: SUGARCO
Pagine: 216
Genere: Chiesa
ISBN: 9788871985336
Tipologia: Libro
Formato: 15x23,5
Anno di edizione: 2007
Note: brossurato con alette
Il secolo ventesimo ha visto la più grande persecuzione che la Chiesa abbia mai dovuto affrontare dall'inizio del cristianesimo. Il numero dei martiri è stato infinitamente più grande di quello dei primi secoli. Tuttavia chi si aspettava un tempo di pace per la Chiesa e per l'umanità è rimasto deluso. Un nuovo anticristianesimo si va diffondendo, assumendo, a seconda dei casi, il volto dello scherno o dell'aperta persecuzione. Sembra essere tornato in auge l'antico slogan: "Non licet esse christianos" (Non è lecito essere cristiani). Tuttavia la pretesa di eliminare il cristianesimo va di pari passo con "l'abolizione dell'uomo" (C.S. Lewis). "L'umanità non è mai stata in pericolo quanto oggi" (René Girard).
Il futuro è una scommessa dagli esiti imprevedibili. In questo contesto i cristiani sono chiamati a dare una testimonianza eccezionale, resistendo saldi nella fede, diffondendo la speranza e praticando l'amore fino all'eroismo. La barca di Pietro passerà indenne attraverso l'uragano e anche quelli che cercano di affondarla vi troveranno rifugio.

Padre LIVIO FANZAGA nasce a Dalmine (BG) nel 1940. Ordinato sacerdote fra i Padri Scolopi nel 1966, consegue il dottorato in Teologia nel 1966 presso la Pontificia Università Gregoriana (Roma) e in Filosofia nel 1969 presso l’Università Cattolica (Milano). Dopo una esperienza missionaria in Senegal, per diversi anni è impegnato nella pastorale giovanile in una parrocchia di Milano. Nel 1987 assume la direzione dei programmi di Radio Maria, allora piccola emittente parrocchiale. Attualmente è direttore della medesima emittente, ormai divenuta un network di dimensioni internazionali.