Utilizziamo cookie proprietari e di terze parti al fine di migliorare i nostri servizi. Per ulteriori informazioni o per scoprire come modificare la configurazione, consulta la nostra Politica relativa ai cookie.
spendi qui la carta docente 18 app sfoglia il catalogo Spedizione gratuita per ordini superiori a 29.90 €

Il cacciatore di aquiloni

Versione cartacea

A cura di: Isabella Vaj (traduzione)
Editore: PIEMME
Pagine: 398
Genere: Romanzo
ISBN: 9788856667103
Tipologia: Libro
Formato: 10,5x17,5
Anno di edizione:
Tag: Colleghi, Storie dall'Afghanistan
Acquistabile con 18app e Carta del Docente
€ 7,90

Disponibile

Spedizione gratuita comprando questo prodotto + un altro da € 22.00
A cura di: Isabella Vaj (traduzione)
Editore: PIEMME
Pagine: 398
Genere: Romanzo
ISBN: 9788856667103
Tipologia: Libro
Formato: 10,5x17,5
Anno di edizione: 2018
Tag: Colleghi, Storie dall'Afghanistan
Si dice che il tempo guarisca ogni ferita. Ma, per Amir, il passato è una bestia dai lunghi artigli, pronta a inseguirlo e a riacciuffarlo quando meno se lo aspetta. Sono trascorsi molti anni dal giorno in cui la vita del suo amico Hassan - il ragazzo dal viso di bambola, il cacciatore di aquiloni - è cambiata per sempre in un vicolo di Kabul. Quel giorno, Amir ha commesso una colpa terribile. Così, quando una telefonata inattesa lo raggiunge nella sua casa di San Francisco, capisce di non avere scelta: deve partire, tornare a casa, per trovare il figlio di Hassan e saldare i conti con i propri errori mai espiati. Ma ad attenderlo, a Kabul, non ci sono solo i fantasmi della sua coscienza. C'è un mondo violento, assurdo e sinistro, dove le donne sono invisibili, la bellezza è fuorilegge e gli aquiloni non volano più. Trent'anni di storia afgana - dalla fine della monarchia all'invasione russa, dal regime dei Talebani fino ai giorni nostri - rivivono in questo romanzo emozionante e pieno d'atmosfera, diventato uno straordinario successo internazionale, che è ora possibile gustare anche in un'edizione graphic novel splendidamente illustrata.

KHALED HOSSEINI, figlio di un diplomatico e di un'insegnante, è nato a Kabul, in Afghanistan, nel 1965, ultimo di cinque fratelli. Nel 1980, dopo l'arrivo dei russi, ha ottenuto l'asilo politico negli Stati Uniti, trasferendosi a San José, in California, dove vive tuttora con la moglie e i due figli. Laureato in medicina all'università di San Diego, nel 2003 ha scritto il suo primo romanzo, Il cacciatore di aquiloni (Piemme 2004), il primo grande romanzo epico afgano, rimasto per oltre cinque anni nella bestseller list del New York Times, pubblicato in 70 Paesi con 23 milioni di copie vendute. Un successo spontaneo e inatteso che ha portato la critica a definirlo «un miracolo del passaparola». Un successo replicato con il secondo romanzo, Mille splendidi soli (2007), che ha confermato Hosseini come uno fra i più letti e apprezzati autori contemporanei. Del 2013 è l’attesissimo E l’eco rispose.
Dopo un viaggio in Afghanistan come volontario dell’UNHCR (l’Agenzia per i Rifugiati delle Nazioni Unite), lo scrittore ha dato vita alla Khaled Hosseini Foundation, un ente non profit che fornisce aiuto umanitario alla popolazione afghana. Vive con la moglie e i due figli a San José, in California.