Utilizziamo cookie proprietari e di terze parti al fine di migliorare i nostri servizi. Per ulteriori informazioni o per scoprire come modificare la configurazione, consulta la nostra Politica relativa ai cookie.
spendi qui la carta docente 18 app sfoglia il catalogo Spedizione gratuita in Italia per ordini superiori a € 29,90

I volti del Buddhismo

Versione cartacea

A cura di: Antonio Tombolini
Editore: JACA BOOK
Pagine: 32
Genere: Storia delle religioni
ISBN: 9788810604557
Tipologia: Libro
Formato: 24 x 30
Anno di edizione:
Note: illustrazioni a colori
Acquistabile con 18app e Carta del Docente
€ 12,39

Disponibile

Spedizione gratuita comprando questo prodotto + un altro da € 17.51
A cura di: Antonio Tombolini
Editore: JACA BOOK
Pagine: 32
Genere: Storia delle religioni
ISBN: 9788810604557
Tipologia: Libro
Formato: 24 x 30
Anno di edizione: 2000
Note: illustrazioni a colori
in coedizione con EDB-Edizioni Dehoniane, Bologna
Premio ANDERSEN 2000 come miglior collana divulgazione

«Al termine di una lunga ricerca, più di 2500 anni fa, Siddharta Gautama scoprì improvvisamente la soluzione al problema del dolore umano che assillava il suo spirito. Dopo una notte di meditazione, mentre era seduto ai piedi di un fico pipal. raggiunse il Risveglio alla Verità, o Illuminazione, e ottenne l'incrollabile pace dell'Estinzione delle passioni, così come la liberazione definitiva dal dolore e dal ciclo delle esistenze.
Gli elementi fondamentali della Saggezza del Buddha sono: la sua concezione dell'uomo e della condizione umana nel cosmo; il ruolo dell'azione umana caricata di una potenza karmica, relativa cioè alla legge di causa-effetto insita nell'agire; la nozione di nirvana; il nobile cammino del risveglio; i tre rifugi: il Buddha, la Legge, la Comunità»
(dall'Introduzione)
JULIEN RIES (Belgio 1920 - 2013) è stato fondatore del Centre d'Histoire des Religions dell'Université Catholique di Louvain-la-Neuve, Belgio, dove ha insegnato per oltre vent'anni Storia delle religioni. È stato presidente dell'Institut Orientaliste di Louvain-la-Neuve (1975-1980) e membro di numerosi comitati scientifici internazionali, tra cui il Consiglio Pontificio per il Dialogo interreligioso (già Segretariato per i non cristiani). Nel gennaio 2012 Ries era stato creato cardinale da papa Benedetto XVI. Dopo una vita dedicata alla ricerca scientifica (era considerato il fondatore dell’antropologia religiosa fondamentale), si è spento il 23 febbraio 2013 all'età di 92 anni.