Utilizziamo cookie proprietari e di terze parti al fine di migliorare i nostri servizi. Per ulteriori informazioni o per scoprire come modificare la configurazione, consulta la nostra Politica relativa ai cookie.
spendi qui la carta docente 18 app sfoglia il catalogo Spedizione gratuita in Italia per ordini superiori a € 29,90

Eccomi

Versione cartacea

A cura di: Irene Abigail Piccinini (traduttrice)
Editore: GUANDA
Pagine: 666
Genere: Narrativa e poesia
Altri generi: Letteratura americana
ISBN: 9788823518162
Tipologia: Libro
Formato: 13,4x50,5
Anno di edizione:
Acquistabile con 18app e Carta del Docente
€ 15,00

Disponibile in circa 3/4 gg

Spedizione gratuita comprando questo prodotto + un altro da € 14.90
A cura di: Irene Abigail Piccinini (traduttrice)
Editore: GUANDA
Pagine: 666
Genere: Narrativa e poesia
Altri generi: Letteratura americana
ISBN: 9788823518162
Tipologia: Libro
Formato: 13,4x50,5
Anno di edizione: 2017

«Fermi tutti, è uscito “il romanzo” di Jonathan Safran Foer. Non “il nuovo romanzo”, non “l’ultimo romanzo”, non “un altro”: c’è un momento in cui uno scrittore azzera le distanze e diffidenze, schiude spudoratamente un accesso diverso alla sua letteratura.» - Nadia Terranova, IL - Sole 24 Ore
«Jonathan Safran Foer risponde “eccomi” a ogni questione aperta in materia di ebraismo e di Israele, gareggiando in bravura con Saul Bellow, Philiph Roth, Bernard Malamud, Chaim Potok, Nathan Englander, i due fratelli Singer, Isaac Bashevis e Israel Joshua.» - Mariarosa Mancuso, Il Foglio
«Opera-mondo che si insinua nelle fondamenta della società, e nei nostri amori.» - Marco Missiroli, Corriere della Sera

Ambientata a Washington durante quattro, convulse settimane, "Eccomi" è la storia di una famiglia in crisi. Mentre Jacob, Julia e i loro tre figli sono costretti a confrontarsi con la distanza tra la vita che desiderano e quella che si trovano a vivere, arrivano da Israele alcuni parenti in visita. I tradimenti coniugali veri o presunti, le frustrazioni professionali, le ribellioni adolescenziali e le domande esistenziali dei figli, i pensieri suicidi del nonno, la malattia del cane: tutto per Jacob e Julia rimane come sospeso quando un forte terremoto colpisce il Medio Oriente, innescando una serie di reazioni a catena che portano all'invasione dello stato di Israele. Di fronte a questo scenario inatteso, tutti sono costretti a confrontarsi con scelte a cui non erano preparati, e a interrogarsi sul significato della parola casa.

JONATHAN SAFRAN FOER è nato a Washington nel 1977 e vive a New York. Ha frequentato la Princeton University dove gli sono stati assegnati vari premi di scrittura creativa. Ogni cosa è illuminata il suo romanzo d'esordio.