Utilizziamo cookie proprietari e di terze parti al fine di migliorare i nostri servizi. Per ulteriori informazioni o per scoprire come modificare la configurazione, consulta la nostra Politica relativa ai cookie.
spendi qui la carta docente 18 app sfoglia il catalogo Spedizione gratuita per ordini superiori a 29.90 €

Peter Pan

Versione cartacea

A cura di: Roberta Magnaghi (traduzione)
Editore: PIEMME
Pagine: 284
Genere: Narrativa
Altri generi: Classici
Fasce di età: 9-10 anni
ISBN: 9788856616781
Tipologia: Libro
Formato: 12,5x19
Collana:
Anno di edizione:
Note: illustrazioni a colori; brossurato con alette
Acquistabile con 18app e Carta del Docente
€ 11,00

Disponibile

Spedizione gratuita comprando questo prodotto + un altro da € 18.90
A cura di: Roberta Magnaghi (traduzione)
Editore: PIEMME
Pagine: 284
Genere: Narrativa
Altri generi: Classici
Fasce di età: 9-10 anni
ISBN: 9788856616781
Tipologia: Libro
Formato: 12,5x19
Collana: I classici del Battello a vapore
Anno di edizione: 2011
Note: illustrazioni a colori; brossurato con alette
«Il “non crescere” è l’essenza della storia. Ed è detto in una riga, che non può essere messa in discussione. Giù le mani da Peter Pan: lui non invecchia. Altrimenti come la spieghiamo a tutti gli illustri psicologi che ne hanno fatto un vero e proprio caso di studio? Quella “sindrome di Peter Pan” che affligge gli eterni giovanetti che pensano di non invecchiare mai (e non si prendono la briga, così, di provare a diventare saggi)?» dall’introduzione di Pierdomenico Baccalario

Illustrazioni di Desideria Guicciardini
Sir JAMES MATTHEW BARRIE nacque in Scozia nel 1860 e morì a Londra nel 1937. Frequentò l'Università a Edimburgo, dove si laureò in giurisprudenza, mettendo precocemente in luce spiccate capacità letterarie. Versatile in vari settori, scrisse anche opere di carattere biografico, fra cui una biografia della madre. Fu però l'approdo al teatro che gli permise di esprimere le sue doti migliori. Era infatti nato per il teatro anche Peter Pan, il personaggio a cui è legata la sua notorietà, protagonista della commedia omonima Peter Pan o Il ragazzo che non voleva crescere del 1904, poi trasformata in racconto e seguita da due romanzi: Peter Pan nei giardini di Kensington (1906) e Peter Pan e Wendy (1911).