Utilizziamo cookie proprietari e di terze parti al fine di migliorare i nostri servizi. Per ulteriori informazioni o per scoprire come modificare la configurazione, consulta la nostra Politica relativa ai cookie.
spendi qui la carta docente 18 app sfoglia il catalogo Spedizione gratuita per ordini superiori a € 29,90

Io, Mario Gardini

Versione cartacea

A cura di: Eugenio Dal Pane
Editore: ITACA
Pagine: 112
Genere: Management
Altri generi: Imprenditorialità
ISBN: 9788852604942
Tipologia: Libro
Formato: 22x22
Collana:
Anno di edizione:
Acquistabile con 18app e Carta del Docente
€ 20,90 € 22,00
-5%

Disponibile

Spedizione gratuita comprando questo prodotto + un altro da € 7.90
A cura di: Eugenio Dal Pane
Editore: ITACA
Pagine: 112
Genere: Management
Altri generi: Imprenditorialità
ISBN: 9788852604942
Tipologia: Libro
Formato: 22x22
Collana: Persone e Imprese
Anno di edizione: 2016
Io, Mario Gardini racconta la storia di un uomo di successo che ha i tratti tipici della Romagna: dedizione al lavoro, spirito di sacrificio, intraprendenza e lungimiranza, capacità di amicizia e di relazioni, gusto dell’ospitalità e della festa, gioia di vivere e senso della famiglia. Una storia particolare, unica, come ogni storia, proprio per questo interessante per tutti.
Mario Gardini, classe 1935, appartiene ad una generazione singolare, nata in condizioni di vita simili a quelle dei secoli precedenti, che ha dovuto fare più volte i conti con il mondo che cambiava vorticosamente.
Chi non ha vissuto quell’epoca deve provare a comprendere l’animo di giovani che avevano visto le condizioni non solo di povertà, ma anche di umiliazione dei propri genitori, e che quindi desideravano per sé e per i propri figli una vita migliore. Con pochi mezzi, ma con tanta creatività e impegno, tanti di loro si sono messi in gioco e hanno creato un diffuso benessere.
Storie come queste sono esemplari perché documentano che ciò che c’è non c’è sempre stato, ma ha come origine un “io” che non si è perso nel lamento o nella rassegnazione, non ha alternato noia e sballo: si è messo al lavoro, pazientemente e tenacemente.
Sono tanti i motivi di interesse che rendono queste pagine non solo una piacevole lettura, ma anche l’occasione per comprendere l’impresa nella sua originalità e complessità, nella speranza che si desti in qualche giovane il desiderio di “fare impresa”, di mettersi in gioco e di dire “io”. Non per orgoglio o presunzione, ma per mettere a frutto i propri talenti.
Solo così il Paese potrà conoscere una nuova stagione, grazie a uomini al lavoro.
Pazientemente e tenacemente.