Utilizziamo cookie proprietari e di terze parti al fine di migliorare i nostri servizi. Per ulteriori informazioni o per scoprire come modificare la configurazione, consulta la nostra Politica relativa ai cookie.
spendi qui la carta docente 18 app sfoglia il catalogo Spedizione gratuita per ordini superiori a 29.90 €

Tutta la dolcezza della Terra

Cristo e i Monaci medievali

Versione cartacea

Editore: JACA BOOK
Genere: Teologia
ISBN: 9788816406544
Tipologia: Libro
Formato: 15 x23
Anno di edizione:
Acquistabile con 18app e Carta del Docente
€ 14,00

Disponibile

Spedizione gratuita comprando questo prodotto + un altro da € 15.90
Editore: JACA BOOK
Genere: Teologia
ISBN: 9788816406544
Tipologia: Libro
Formato: 15 x23
Anno di edizione: 2004
La figura di Cristo attraeva e unificava tutta la vita spirituale dei monaci medievali, e con tratti particolari i cisterciensi. Dichiarava Baldovino di Ford: " Cristo è il nostro amore ", e Aelredo di Rievaulx gli faceva eco: " il nostro amore di Cristo dev' essere saporoso "; " Tutta la dolcezza della terra è l' umanità di Cristo", per non dire di tutto l'ardore e la tenerezza con cui Bernardo di Clairvaux contemplava il Verbo fatto carne e con cui la grande Gertrude di Helfta lo sperimentava nelle sue visioni e rivelazioni. Questo volumetto di Inos Biffi - sullo sfondo della forma che contrassegna la "teologia monastica", se così ancora la vogliamo chiamare - presenta alcuni brevi saggi di questa cristologia, nata e cresciuta nei monasteri, lungo il "santo viaggio", scandito dall'anno liturgico e dalle sue feste, o a stretto contatto con la celebrazioni sacramentali, o nella quotidiana e "spirituale" lettura e "ruminazione" della Scrittura, che era il cibo claustrale.
La passione per la figura di Cristo, la suggestione dell'immagine e del linguaggio con cui quei monaci o monache, dei secoli XII e XIII, la rievocavano e la gustavano, e l'intensa bellezza con cui la illustravano, nulla hanno perduto del loro fascino e del loro valore. Sotto la loro guida anche il credente di oggi si troverà introdotto mirabilmente nelle inesausta e "inscrutabile ricchezza di Cristo" (Ef 3, 8), nella "larghezza, lunghezza, altezza e profondità" (Ef 3,18) del suo mistero.
INOS BIFFI è docente ordinario emerito di storia della teologia medievale e di teologia sistematica presso la Facoltà Teologica dell'Italia Settentrionale (Milano) e docente incaricato presso la Facoltà di Teologia di Lugano. Presiede l'Istituto per la Storia della Teologia Medievale di Milano. Presso la Facoltà di Teologia di Lugano è direttore dell'Istituto di Storia della Teologia, da lui fondato. Nell'ambito del medioevo è autore di numerosi volumi sui teologi dei secoli XI, XII e XIII. È dottore aggregato della Biblioteca Ambrosiana. Larga parte della sua attività è anche dedicata al campo della liturgia, particolarmente di quella ambrosiana, della quale ha curato la riforma. Collabora alle principali riviste teologiche, tra cui «La Scuola Cattolica», «Teologia», «Communio» e «Rivista Teologica di Lugano».