Utilizziamo cookie proprietari e di terze parti al fine di migliorare i nostri servizi. Per ulteriori informazioni o per scoprire come modificare la configurazione, consulta la nostra Politica relativa ai cookie.
spendi qui la carta docente 18 app sfoglia il catalogo Spedizione gratuita in Italia per ordini superiori a € 29,90

La nostra gloria: dire il Mistero

Un progetto teologico cristocentrico

Versione cartacea

Editore: JACA BOOK
Pagine: 120
Genere: Saggi
ISBN: 9788816304635
Tipologia: Libro
Formato: 15x23
Collana:
Anno di edizione:
Acquistabile con 18app e Carta del Docente
€ 12,00

Disponibile in circa 3/4 gg

Spedizione gratuita comprando questo prodotto + un altro da € 17.90
Editore: JACA BOOK
Pagine: 120
Genere: Saggi
ISBN: 9788816304635
Tipologia: Libro
Formato: 15x23
Collana: Già e non ancora
Anno di edizione: 2008
I saggi di questo piccolo volume circuiscono il tema della teologia come intelligenza del mistero di Cristo, sia nella sua prospettiva generale - si potrebbe dire il metodo -, sia nei suoi singoli e articolati contenuti. Nella varietà dei temi ripresi e ritrattati - d'altronde si tratta di lezioni di scuola - l'idea di fondo è unica: la Rivelazione e quindi l'intera realtà è stata divinamente concepita in Cristo, così che non esiste spazio o tempo alternativo a lui. Tutto il discorso riguarda quello che la Lettera a Diogneto definisce come il "disegno grande e ineffabile concepito nel cuore del Padre". Una elaborazione compiuta e articolata richiederebbe una specie di nuova Summa Theologiae. Qui viene proposto solo un abbozzo o uno schema: tuttavia sufficiente ad alluderne i temi e gli orientamenti. E soprattutto a indicare la radicale e avvincente reimpostazione che tutta la teologia dovrebbe avere per essere compiutamente cristiana, ossia per essere semplicemente l'unica concreta e possibile teologia.
INOS BIFFI è docente ordinario emerito di storia della teologia medievale e di teologia sistematica presso la Facoltà Teologica dell'Italia Settentrionale (Milano) e docente incaricato presso la Facoltà di Teologia di Lugano. Presiede l'Istituto per la Storia della Teologia Medievale di Milano. Presso la Facoltà di Teologia di Lugano è direttore dell'Istituto di Storia della Teologia, da lui fondato. Nell'ambito del medioevo è autore di numerosi volumi sui teologi dei secoli XI, XII e XIII. È dottore aggregato della Biblioteca Ambrosiana. Larga parte della sua attività è anche dedicata al campo della liturgia, particolarmente di quella ambrosiana, della quale ha curato la riforma. Collabora alle principali riviste teologiche, tra cui «La Scuola Cattolica», «Teologia», «Communio» e «Rivista Teologica di Lugano».