Utilizziamo cookie proprietari e di terze parti al fine di migliorare i nostri servizi. Per ulteriori informazioni o per scoprire come modificare la configurazione, consulta la nostra Politica relativa ai cookie.
spendi qui la carta docente 18 app sfoglia il catalogo Spedizione gratuita per ordini superiori a 29.90 €

Perché sono ancora cristiano - Perchè sono ancora nella Chiesa

Versione cartacea

Editore: QUERINIANA
Pagine: 104
Genere: Teologia
ISBN: 9788839922625
Tipologia: Libro
Formato: 11x20
Anno di edizione:
Note: terza edizione (1 ediz. 1971)
Acquistabile con 18app e Carta del Docente
€ 7,00

Disponibile in circa 5/7 gg

Spedizione gratuita comprando questo prodotto + un altro da € 22.90
Editore: QUERINIANA
Pagine: 104
Genere: Teologia
ISBN: 9788839922625
Tipologia: Libro
Formato: 11x20
Anno di edizione: 2005
Note: terza edizione (1 ediz. 1971)
«Perché sono ancora cristiano?», si chiede Hans Urs von Balthasar. Perché il cristiano, risponde, «sa accompagnare silenziosamente i fratelli e le sorelle anche e soprattutto là dove gli altri si fermano». E perché sa che «quanto nella vita umana è assurdo e negativo trova senso e significato nell'incarnazione di Dio in Cristo: in lui l'Amore è riuscito a trasformare la solitudine della morte in una sofferenza che redime».

«E perché mai restare nella Chiesa?», si chiede Joseph Ratzinger in seconda battuta. Io rimango nella Chiesa e la amo, risponde il teologo, perché «è la Chiesa che, al di là delle sue infedeltà e delle debolezze umane, ci può dare Gesù Cristo», l'unico che redime l'umanità e la storia. E inoltre perché «la fede, che è una vera necessità per ogni essere umano e per il mondo, è possibile soltanto in comunione con altri credenti».
HANS URS VON BALTHASAR nacque a Lucerna il 12 agosto 1905. Dopo gli anni della formazione, durante i quali studiò appassionatamente musica e letteratura, nel 1929 entrò nella Compagnia di Gesù. Decisivi per la sua formazione teologica furono gli incontri con Erich Przywara, Henri de Lubac, Karl Barth, mentre la collaborazione con Adrienne von Speyr portò alla fondazione dell'istituto San Giovanni e della Johannes Verlag e alla elaborazione di un pensiero teologico dominato dall'idea che solo l'amore è credibile. Su questo fondamento von Balthasar costruì la sua vasta opera teologica che prese forma compiuta nella trilogia di Gloria, Teodrammatica, Teologica. Nominato cardinale per il suo contributo alla teologia cattolica, von Balthasar non fece a tempo a indossare la porpora. Morì il 26 giugno 1988.