Utilizziamo cookie proprietari e di terze parti al fine di migliorare i nostri servizi. Per ulteriori informazioni o per scoprire come modificare la configurazione, consulta la nostra Politica relativa ai cookie.
spendi qui la carta docente 18 app sfoglia il catalogo Spedizione gratuita in Italia per ordini superiori a € 29,90

Lettere e diari

La Rosa Bianca

Versione cartacea

A cura di: Valentina Gallegati (traduzione)
Editore: ITACA
Pagine: 272
Genere: Testimoni
Altri generi: Totalitarismi, Storia contemporanea
ISBN: 9788852601279
Tipologia: Libro
Formato: 12,5x19
Collana:
Anno di edizione:
Note: Prima edizione italiana (tit. orig. Briefe und Aufzeichnungen, 1984)
Tag: Amici, Colleghi, I 30 libri da leggere prima dei 30 anni, Shoah
Acquistabile con 18app e Carta del Docente
€ 11,88 € 12,50
-5%

Disponibile

Spedizione gratuita comprando questo prodotto + un altro da € 18.03
A cura di: Valentina Gallegati (traduzione)
Editore: ITACA
Pagine: 272
Genere: Testimoni
Altri generi: Totalitarismi, Storia contemporanea
ISBN: 9788852601279
Tipologia: Libro
Formato: 12,5x19
Collana: Al cuore della storia
Anno di edizione: 2006
Note: Prima edizione italiana (tit. orig. Briefe und Aufzeichnungen, 1984)
Tag: Amici, Colleghi, I 30 libri da leggere prima dei 30 anni, Shoah
Il 22 febbraio 1943 i fratelli Scholl furono giustiziati per alto tradimento del popolo tedesco in quanto appartenenti al gruppo della Rosa Bianca. Solo quattro giorni prima erano stati arrestati all’Università di Monaco mentre distribuivano volantini.
Avevano 24 e 21 anni.
Il loro non fu il gesto eroico di un momento. Le lettere e i diari, che coprono un arco di sei anni, ci introducono nel cuore di Hans e di Sophie e ci fanno scoprire un indomabile desiderio di vita che neppure il drammatico contesto del nazismo e della guerra poté soffocare.
Quell’ora buia fu la circostanza nella quale sbocciò il fiore di una umanità straordinaria resa feconda dall’esperienza di qualcosa capace di rendere la vita piena di letizia. Fino al sacrificio di sé.

Prefazione di Paul Josef Cordes

«Succeda quel che succeda, io ho gettato l’ancora.» Hans
«Come ci si può aspettare che il destino conceda vittoria a una giusta causa, quando nessuno è pronto a sacrificarsi pienamente per essa?» Sophie
HANS SCHOLL (1918-1943) e SOPHIE SCHOLL (1921-1943), le due figure fondamentali del movimento di opposizione al nazismo denominato “La Rosa Bianca”, vengono arrestati dalla Gestapo per volantinaggio il 18 febbraio del 1943 all’Università di Monaco. Quattro giorni dopo viene eseguita la loro condanna a morte tramite ghigliottina. A Monaco Hans studiava medicina, Sophie filosofia e biologia. Condividevano con il gruppo di amici una passione spiccata per la vita, per tutto ciò che è bello e vero: attraverso letture appassionate, concerti, serate insieme, escursioni nella natura. Con questi sentimenti nel cuore, essi maturano giorno per giorno la determinazione che li porta all’impegno radicale in difesa del bene per l’uomo e per la Germania fino al dono della vita.