Utilizziamo cookie proprietari e di terze parti al fine di migliorare i nostri servizi. Per ulteriori informazioni o per scoprire come modificare la configurazione, consulta la nostra Politica relativa ai cookie.
Ok

Sto registrando tutto per l'eternità

Lettere

Versione
cartacea
€ 10,00 ( -15%)
€ 8,50
Disponibile
Spedizione gratuita comprando questo prodotto + un altro da € 19.90
Tipologia
ISBN
9788852601781
Genere
Altri generi
Editore
Collana
Curatore
Fabio Fabbri, Gabriella Pisano, Paolo Pecciarini
Pagine
72
Formato
14x21
Anno
Note
inserto fotografico a colori fuori testo
«Il cristianesimo è il dono di un’amicizia che perdura nella vita e nella morte».
Queste parole di Benedetto XVI sono le più vere per descrivere la vita e quanto è accaduto dopo la morte di Graziano Grazzini, avvenuta a Firenze il 6 settembre 2006 per un infarto che lo ha stroncato ad appena cinquant’anni, mentre si trovava nel suo ufficio di capogruppo di Forza Italia in Consiglio provinciale.
Graziano aveva incontrato il movimento di Comunione e Liberazione all’inizio degli anni ’80 e aveva aderito con grande semplicità a quella compagnia di amici che aveva reso presente Cristo alla sua vita. E la gratitudine per quell’amicizia gli aveva cambiato il modo di sentire se stesso e i suoi interessi, di vivere le amicizie, di concepire il rapporto con la donna, di rendersi utile al mondo. «Lieto e grato, di questa misteriosa avventura» aveva scritto ai suoi amici per il suo cinquantesimo compleanno.
Le lettere scelte vogliono “registrare” espressioni, tappe, sentimenti che hanno scandito la sua vita, abbracciata e allietata dall’incontro cristiano.
«Il cristianesimo è il dono di un’amicizia che perdura nella vita e nella morte».
Queste parole di Benedetto XVI sono le più vere per descrivere la vita e quanto è accaduto dopo la morte di Graziano Grazzini, avvenuta a Firenze il 6 settembre 2006 per un infarto che lo ha stroncato ad appena cinquant’anni, mentre si trovava nel suo ufficio di capogruppo di Forza Italia in Consiglio provinciale.
Graziano aveva incontrato il movimento di Comunione e Liberazione all’inizio degli anni ’80 e aveva aderito con grande semplicità a quella compagnia di amici che aveva reso presente Cristo alla sua vita. E la gratitudine per quell’amicizia gli aveva cambiato il modo di sentire se stesso e i suoi interessi, di vivere le amicizie, di concepire il rapporto con la donna, di rendersi utile al mondo. «Lieto e grato, di questa misteriosa avventura» aveva scritto ai suoi amici per il suo cinquantesimo compleanno.
Le lettere scelte vogliono “registrare” espressioni, tappe, sentimenti che hanno scandito la sua vita, abbracciata e allietata dall’incontro cristiano.
continua a leggere

dalla stessa collana

Giuliana: Fioriranno i nostri giorni all’improvviso. Laura Guerra | Libro | Itacalibri
Giuliana
€ 12,00 ( -15%)
€ 10,20
Aggiungi
Cristiana: «Non ho paura di andare da Gesù». Fabio Cavallari | Libro | Itacalibri
Cristiana
€ 12,00 ( -15%)
€ 10,20
Aggiungi
Ne vedremo delle belle: Lettere agli amici. Nicola Fambri | Libro | Itacalibri
Ne vedremo delle belle
€ 12,00 ( -15%)
€ 10,20
Info
Marco Gallo: Anche i sassi si sarebbero messi a saltellare. Marco Gallo | Libro | Itacalibri
Marco Gallo
€ 14,00 ( -15%)
€ 11,90
Aggiungi
© Itaca srl - P.IVA 02014470393 - 2007-2015 - Tutti i diritti riservati - Informazioni societarie -
Grafica e Comunicazione:
Andrea Cimatti

Piattaforma eCommerce e Sviluppo sito:
Endurance
Credits