Utilizziamo cookie proprietari e di terze parti al fine di migliorare i nostri servizi. Per ulteriori informazioni o per scoprire come modificare la configurazione, consulta la nostra Politica relativa ai cookie.
spendi qui la carta docente 18 app sfoglia il catalogo Spedizione gratuita per ordini superiori a € 29,90

Laborem Exercens

Versione cartacea

Editore: ITACA
Pagine: 104
Genere: Catechesi
Altri generi: Lavoro
ISBN: 9788852606724
Tipologia: Libro
Formato: 11,5x17
Collana:
Anno di edizione:
Acquistabile con 18app e Carta del Docente
€ 6,65 € 7,00
-5%

Disponibile

Spedizione gratuita comprando questo prodotto + un altro da € 23.25
Editore: ITACA
Pagine: 104
Genere: Catechesi
Altri generi: Lavoro
ISBN: 9788852606724
Tipologia: Libro
Formato: 11,5x17
Collana: De-Sidera
Anno di edizione: 2021

La riflessione offerta da san Giovanni Paolo II nell’enciclica Laborem Exercens, di cui ricorre il 40° anniversario della pubblicazione (1981-2021), rappresenta un contributo prezioso in un momento di crisi del lavoro, con le sue gravi conseguenze sulla vita personale, sociale ed economica.
La diffusa domanda di sviluppo sostenibile in funzione della casa comune richiede una rinnovata consapevolezza del fatto che «il lavoro costituisce una dimensione fondamentale dell’esistenza».
Plasmato dalla mano di Dio, all’uomo è stato affidato il compito di plasmare la terra per l’«incremento del bene comune», e del «patrimonio di tutta la famiglia umana».
Attraverso il lavoro, la persona scopre ed esprime se stessa contribuendo al sostentamento della famiglia e del popolo al quale appartiene; per questo la disoccupazione costituisce una ferita profonda e interpella tutta la società.
Nell’attuale «tempo di scelta», per tanti versi drammatico, la ripresa della Laborem Exercens potrà alimentare negli uomini del lavoro, come quarant’anni fa, nuove forme di responsabilità e di solidarietà.


Il lavoro è una delle caratteristiche
che distinguono l’uomo dal resto delle creature,
la cui attività, connessa col mantenimento della vita,
non si può chiamare lavoro;
solo l’uomo ne è capace e solo l’uomo lo compie,
riempiendo al tempo stesso con il lavoro
la sua esistenza sulla terra.

San Giovanni Paolo II

Karol Wojtyla, papa GIOVANNI PAOLO II, è nato a Wadowice il 18 maggio 1920. Ordinato sacerdote nel 1946, nominato vescovo ausiliare di Cracovia nel 1958 e arcivescovo nel 1964, creato cardinale nel 1967, è stato eletto al soglio di Pietro il 16 ottobre 1978. È morto a Roma il 2 aprile 2005.
In seguito all'attribuzione di un secondo miracolo che avrebbe passato il vaglio delle consulte mediche e dei teologi della Congregazione per le Cause dei Santi, Giovanni Paolo II sarà canonizzato, insieme a Giovanni XXIII, da Papa Francesco il 27 aprile 2014.