Utilizziamo cookie proprietari e di terze parti al fine di migliorare i nostri servizi. Per ulteriori informazioni o per scoprire come modificare la configurazione, consulta la nostra Politica relativa ai cookie.
spendi qui la carta docente 18 app sfoglia il catalogo Spedizione gratuita per ordini superiori a 29.90 €

Il matrimonio di Renzo e Lucia

Invito alla lettura de «I Promessi Sposi»

Versione cartacea

Editore: ITACA
Pagine: 160
Genere: Letteratura italiana
Altri generi: Saggi
ISBN: 9788852604355
Tipologia: Libro
Formato: 14x21
Collana:
Anno di edizione:
Tag: Un libro per san Valentino
Acquistabile con 18app e Carta del Docente
€ 10,20 € 12,00
-15%

Disponibile

Spedizione gratuita comprando questo prodotto + un altro da € 17.90
Editore: ITACA
Pagine: 160
Genere: Letteratura italiana
Altri generi: Saggi
ISBN: 9788852604355
Tipologia: Libro
Formato: 14x21
Collana: Saggi
Anno di edizione: 2015
Tag: Un libro per san Valentino

«I giovani debbono leggerlo»: così si è espresso papa Francesco in una delle sue catechesi sul matrimonio. I Promessi Sposi, infatti, sono «un capolavoro sul fidanzamento, dove si racconta la storia dei fidanzati che hanno subito tanto dolore, hanno fatto una strada di tante difficoltà, fino ad arrivare alla fine al matrimonio».

E proprio al tema del matrimonio di Renzo e Lucia sono dedicate queste pagine, attraverso le quali l’autore ci invita a incontrare la bellezza del romanzo e a conoscere meglio la vita e la fede del Manzoni, sia per mezzo dei testi letterari sia attraverso le lettere inviate ad amici, familiari, intellettuali e persino a papi.

La rilettura del romanzo avviene a partire dal tema centrale (la conversione), dai due pilastri della vicenda (Gertrude e l’Innominato), fino al matrimonio e al «sugo della storia».

La ricerca e l’indagine di Fighera cercano poi di rispondere a tante domande e curiosità: cosa scrive Manzoni sulla sua conversione? La monaca di Monza morì in odore di santità? Cosa raccontano gli atti del processo a suor Virginia de Leyva? L’Innominato fu davvero un parente del Manzoni? Qual è il suo testamento spirituale?

Giovanni Fighera (Monza 1971) è laureato in Lettere moderne con specializzazione e perfezionamenti in letteratura e in linguistica. Insegna Italiano e Latino nei licei e collabora con il dipartimento di Filologia moderna dell’Università degli Studi di Milano.

È giornalista e scrive per La Nuova Bussola Quotidiana, Il Sussidiario.net, Tempi.it, Studi cattolici, Fogli e clanDestino.

Con le edizioni Ares ha pubblicato cinque volumi, tutti letti integralmente su Radio Vaticana: Che cos’è, dunque, la felicità, mio caro amico? (2008), La Bellezza salverà il mondo (2009), «Amor che move il sole e l’altre stelle». L’amore, l’uomo, l’Infinito (2010), Che cos’è mai l’uomo perché di lui ti ricordi? L’io, la crisi, la speranza (2012), Tra i banchi di scuola (2014).

Tiene corsi sulla Commedia e su I Promessi Sposi, cineforum per adulti e per ragazzi, incontri su temi sollecitati dai libri.

Ha due siti blog personali: La ragione del cuore e Il sugo della storia (presso Tempi.it).

Ha vinto il Premio Capri San Michele 2013 sezione giovani con Che cos’è mai l’uomo, perché di lui ti ricordi? L’io, la crisi, la speranza.