Utilizziamo cookie proprietari e di terze parti al fine di migliorare i nostri servizi. Per ulteriori informazioni o per scoprire come modificare la configurazione, consulta la nostra Politica relativa ai cookie.
spendi qui la carta docente 18 app sfoglia il catalogo Spedizione gratuita per ordini superiori a € 29,90

Incontri con Clemente Rebora

La poesia scoperta nei luoghi che le hanno dato vita

Versione cartacea

Editore: RIZZOLI
Pagine: 180
Genere: Letteratura italiana
Altri generi: Poesia, Saggi
ISBN: 9788817064804
Tipologia: Libro
Formato: 13x19
Collana:
Anno di edizione:
Acquistabile con 18app e Carta del Docente
€ 10,50

Disponibile

Spedizione gratuita comprando questo prodotto + un altro da € 19.40
Editore: RIZZOLI
Pagine: 180
Genere: Letteratura italiana
Altri generi: Poesia, Saggi
ISBN: 9788817064804
Tipologia: Libro
Formato: 13x19
Collana: I libri della speranza
Anno di edizione: 2013
Tra le tante voci della poesia novecentesca in Italia, quella di Clemente Rebora spicca unica e inconfondibile. Il percorso del poeta milanese parte nel solco del movimento vociano e dura quasi mezzo secolo, innovandosi a incarnare drammi e ricchezze di un’esistenza interamente dedicata alla ricerca della verità. La gioventù laica e “risorgimentale”, l’esperienza della depressione e dello smarrimento, l’orrore della guerra, l’amore terreno e la scoperta di un amore più grande, fino alla conversione e alla vocazione. Un travaglio spirituale e creativo che Gianfranco Lauretano ricostruisce per intero, guidandoci passo passo attraverso i momenti e soprattutto i luoghi di una vita sorprendente. Un racconto completo, accurato e coinvolgente nel quale giungiamo al nocciolo di un’esperienza poetica inesauribile, veramente grande perché capace di dialogare con il lettore senza subire la patina del tempo.

Gianfranco Lauretano è nato nel 1962 a Sessa Aurunca (CE) e vive a Cesena. Ha pubblicato il volume di poesia Preghiera nel corpo (NCE, Forlì 1997) e il volume di prose liriche Diario finto (L'Obliquo, Brescia 2001); le due parti del poema Ortus exitiosus sono uscite rispettivamente sulla rivista «Il rosso e il nero» (Napoli 1998) e «Graphie» (Cesena 2002). Sue traduzioni dal portoghese e dal russo sono pubblicate su antologie e riviste e nel 2003 in volume, presso l'editore Raffaelli di Rimini, è uscito Il cavaliere di bronzo di Aleksandr S. Puškin. Nel 1988 ha fondato, con altri critici e poeti, la rivista trimestrale di poesia «clanDestino», di cui è attualmente vicedirettore. Si occupa attivamente di poesia contemporanea, critica letteraria e cinematografica collaborando con quotidiani, periodici e riviste; si ricorda, tra l'altro, il commento ai canti XXIX, XXXII e XXXIII del Purgatorio di Dante (Rizzoli, 2001).