Utilizziamo cookie proprietari e di terze parti al fine di migliorare i nostri servizi. Per ulteriori informazioni o per scoprire come modificare la configurazione, consulta la nostra Politica relativa ai cookie.
spendi qui la carta docente 18 app sfoglia il catalogo Spedizione gratuita per ordini superiori a € 29,90

Pinocchio, Peppone, l'Anticristo

e altre divagazioni

Versione cartacea

Editore: CANTAGALLI
Pagine: 256
Genere: Saggi
ISBN: 9788882722128
Tipologia: Libro
Formato: 13,5x21
Anno di edizione:
Acquistabile con 18app e Carta del Docente
€ 14,90

Disponibile

Spedizione gratuita comprando questo prodotto + un altro da € 15.00
Editore: CANTAGALLI
Pagine: 256
Genere: Saggi
ISBN: 9788882722128
Tipologia: Libro
Formato: 13,5x21
Anno di edizione: 2005
Una raccolta di saggi che sconfinano dall'ambito rigorosamente ecclesiastico, ma non da quello della visione evangelica: Collodi, Guareschi, Solovev, Chesterton, Bacchelli, Tolkien.
Un giudizio fuori dai luoghi comuni su avvenimenti come la Rivoluzione Francese e il Risorgimento. Una visione delle vicende della storia e dell'organizzazione della società politica cui sottende una convinta adesione al principio di sussidiarietà.
Testimonianze rese al "reale" e fra tutti i "reali", al più reale: a Dio.
Divagazioni intorno a libri e vicende per affermare l'inconciliabilità fra bene e male, per mettere in guardia dagli irenismi zuccherosi, le culture dei pacifismi, che non costruiscono la pace, degli ecologismi che non rispettano l'uomo, degli ecumenismi senza la carità della verità.
Quest'opera è un'esortazione ad aderire con forza e consapevolezza al disegno provvidenziale del Padre e alla Signoria di Cristo Re dell'universo, della storia e dei cuori.

GIACOMO BIFFI è nato a Milano il 13 giugno 1928, ha compiuto gli studi ecclesiastici nei seminari dell'Arcidiocesi Ambrosiana ed è stato ordinato sacerdote il 23 dicembre 1950 dall'arcivescovo card. Schuster. Laureatosi in teologia nel 1955, dopo qualche anno di insegnamento teologico ha fatto il parroco, prima a Legnano, poi nella metropoli lombarda. Questa evoluzione si rispecchia nelle sue pubblicazioni: più orientate alla ricerca e alla riflessione speculativa le prime, al servizio della meditazione, della vita dello spirito, dell'impegno pastorale le più recenti.
Dopo essere stato vescovo ausiliare nella Chiesa di Milano, è stato dal 1984 arcivescovo di Bologna, emerito dal 2003. Cardinale dal 1985, è membro delle Congregazioni per il Clero, per l'Educazione Cattolica e per l'Evangelizzazione dei Popoli.
È autore di numerose pubblicazioni a carattere teologico e catechetico, fra le quali: Alla destra del Padre (Vita e Pensiero 1967, Jaca Book 2004), Contro Maestro Ciliegia. Commento teologico a «Le avventure di Pinocchio» (Jaca Book 1977, Mondadori 1998), Io credo. Esposizione della fede cattolica (Jaca Book 1980), La Bella, la bestia e il cavaliere (Jaca Book 1984), Esplorando il disegno... (Elledici 1994), La sposa chiacchierata. Invito all'ecclesiocentrismo (Jaca Book 1998), Gesù di Nazaret, centro del cosmo e della storia (Elledici 2000), Liber Pastoralis Bononiensis (EDB 2002). Ha pure collaborato alla pubblicazione dell'Opera Omnia di S. Ambrogio (Città Nuova e Biblioteca Ambrosiana) e all'Opera omnia di S. Pietro Crisologo (Città Nuova e Biblioteca Ambrosiana 1996).
Muore a Bologna l'11 luglio 2015 dopo un lungo periodo di ricovero