Utilizziamo cookie proprietari e di terze parti al fine di migliorare i nostri servizi. Per ulteriori informazioni o per scoprire come modificare la configurazione, consulta la nostra Politica relativa ai cookie.
spendi qui la carta docente 18 app sfoglia il catalogo Spedizione gratuita per ordini superiori a 29.90 €

Piccolo repertorio di curiosità etimologiche

Versione cartacea

Editore: ITACA
Pagine: 60
Genere: Letteratura italiana
Altri generi: Saggi
ISBN: 9788852605444
Tipologia: Libro
Formato: 11,5x16,5
Anno di edizione:
Acquistabile con 18app e Carta del Docente
€ 6,80 € 8,00
-15%

Disponibile

Spedizione gratuita comprando questo prodotto + un altro da € 21.90
Editore: ITACA
Pagine: 60
Genere: Letteratura italiana
Altri generi: Saggi
ISBN: 9788852605444
Tipologia: Libro
Formato: 11,5x16,5
Anno di edizione: 2017

Dopo il sorprendente riscontro di pubblico avuto dal Piccolo repertorio di curiosità etimologiche, esce questo secondo volume, frutto della passione per la ricerca etimologica che mi ha accompagnato fin dagli anni dell'insegnamento liceale.

I termini qui raccolti sono stati scelti a partire da letture di testi storico-letterari o da dialoghi con amici che hanno stimolato la mia innata curiosità per l'origine delle parole. Un invito, dunque, a ripercorrerne la storia, a incontrare i popoli che le hanno coniate, ad "aprirle come noci".

«E come nelle noci si trova il gheriglio, allo stesso modo, una volta aperte, dentro le parole troviamo il concetto. E il concetto serve a orizzontarci con sicurezza dentro il nostro stesso pensare il mondo».

Con la prefazione di Raffaella Paggi

Gabriella Haeffely, nata a Torino nel 1949, dopo gli studi classici si è laureata in Lettere e ha insegnato italiano e latino in vari licei scientifici, in Piemonte e Lombardia, dove risiede attualmente.
Ha collaborato con l’associazione Diesse per la preparazione dei docenti ai concorsi e degli studenti alla maturità curando alcune pubblicazioni.

Da alcuni anni presta servizio di volontariato presso l’associazione Portofranco di Desio.