spendi qui la carta docente 18 app sfoglia il catalogo Spedizione gratuita in Italia per ordini superiori a € 29,90

Di padre in figlio

Conversazioni sul rischio di educare

Versione cartacea

Editore: ARES
Pagine: 256
Genere: Famiglia
Altri generi: Affettività
ISBN: 9788881555390
Tipologia: Libro
Formato: 14x21
Collana:
Anno di edizione:
Tag: Maternità, Paternità e festa del papà, Visti su "AIC"
Percorsi: Educazione e Scuola, Famiglia, Speranza, Fiducia e Ricostruzione
Acquistabile con 18app e Carta del Docente
€ 16,00

Disponibile

Spedizione gratuita comprando questo prodotto + un altro da € 13.90
Editore: ARES
Pagine: 256
Genere: Famiglia
Altri generi: Affettività
ISBN: 9788881555390
Tipologia: Libro
Formato: 14x21
Collana: Genitori & figli
Anno di edizione: 2011
Tag: Maternità, Paternità e festa del papà, Visti su "AIC"
Percorsi: Educazione e Scuola, Famiglia, Speranza, Fiducia e Ricostruzione
Quarto di dieci figli, insegnante, padre di famiglia, oggi rettore della scuola paritaria La Traccia e responsabile degli insegnanti e degli studenti medi superiori del movimento di Comunione e Liberazione, per Franco Nembrini l’educazione è la vocazione della vita; e innumerevoli volte è stato chiamato a parlarne: a genitori, a insegnanti, a educatori di strutture di vario genere, perfino a medici e a funzionari pubblici. Qui sono raccolti alcuni degli interventi più significativi, che – con linguaggio piano e diretto, nutrito dai mille esempi di una lunghissima esperienza – vengono ora offerti a chiunque – in casa, a scuola, in ogni àmbito dell’esistenza – voglia farsi accompagnare nel difficile e affascinante compito di trasmettere ai giovani una speranza per la vita.

«Ebbi l’occasione di conoscere il professor Nembrini al grande convegno della Diocesi di Roma sull’educazione del 2007», scrive il cardinale Camillo Ruini nella Prefazione. «Quel giorno era intervenuto il Santo Padre e aveva ricordato a tutti i presenti in primo luogo che l’educazione, e specialmente l’educazione cristiana, ha bisogno di quella vicinanza che è propria dell’amore; quindi che il rapporto educativo è un incontro di libertà, che implica necessariamente la nostra capacità di testimonianza; infine, la necessità di una “pastorale dell’intelligenza”, vale a dire di un lavoro per allargare gli spazi della razionalità, da quella tecnico-pratica a quella che affronta il problema della verità, del vero e del bene. Poi fu la volta di Nembrini e il dato che rilevai fu la consonanza del suo intervento con quello del Papa, pur secondo una diversa prospettiva: come se quel che Benedetto XVI diceva dall’alto della millenaria sapienza della Chiesa fosse confermato per così dire “dal basso”, da una voce puntuale e concreta che mostrava come i criteri richiamati dal Santo Padre siano effettivamente rintracciabili nell’esperienza quotidiana. I temi di quell’intervento ritornano, ampliati e sviluppati, in questo libro».

Franco Nembrini nasce a Trescore Balneario, in provincia di Bergamo, il 15 agosto 1955.
Si iscrive quindi al liceo ma, a sedici anni, per esigenze familiari (quarto di dieci fratelli), è costretto a lasciare la scuola e ad andare a lavorare in fabbrica. A diciotto decide di prendere il diploma di maturità magistrale e in tre mesi di “studio matto e disperatissimo” (Leopardi è, con Dante, l’altra sua grande passione) prepara gli esami da privatista.
Si iscrive quindi al corso di laurea in Pedagogia all’Università Cattolica di Milano. Nel frattempo insegna religione, si sposa e ha quattro figli maschi.
Nel 1982 si laurea e l’anno successivo inizia a insegnare italiano nelle scuole superiori. È tra i promotori della scuola libera “La Traccia” di Calcinate (BG), di cui è stato a lungo rettore e che oggi conta circa mille alunni.
Le sue pubblicazioni – Di padre in figlio (Ares), Alla ricerca dell’io perduto. L’umana avventura di Dante (Itaca, 3 voll.), Dante, poeta del desiderio. Conversazioni sulla Divina Commedia (Itaca, 3 voll.), il cofanetto dvd El Dante(Centocanti), un commento al Miguel Mañara di Oscar V. Milosz (Centocanti) – nascono tutte dalle decine e decine di incontri tenuti di fronte alle platee più svariate in Italia e in diversi Paesi del mondo, negli ultimi anni in particolare in Spagna e nel mondo russo (Russia, Ucraina, Kazakhstan, Siberia).
Proprio il cofanetto di El Dante attira l’attenzione di Tv2000, emittente della CEI, che propone a Franco di raccontare in televisione la sua passione per Dante e per la letteratura. Nasce così il ciclo di 34 puntate Nel mezzo del Cammin, mandato in onda tra il 2015 e il 2016.
A seguito del successo ottenuto, nel 2016 realizza, sempre per Tv2000, L’avventura di Pinocchio.
Nel 2018 ha pubblicato per Mondadori, insieme a Gabriele Dell’Otto con prefazione di Alessandro D’Avenia, tre volumi a commento di InfernoPurgatorio e Paradiso di Dante Alighieri.
Dall’ottobre 2018 è membro del “Dicastero per i Laici, la Famiglia e la Vita” e dal 2020 è stato scelto come socio onorario e consultore dell’UCAI (Unione Cattolica Artisti Italiani).

www.franconembrini.it