Utilizziamo cookie proprietari e di terze parti al fine di migliorare i nostri servizi. Per ulteriori informazioni o per scoprire come modificare la configurazione, consulta la nostra Politica relativa ai cookie.
spendi qui la carta docente 18 app sfoglia il catalogo Spedizione gratuita per ordini superiori a 29.90 €

Che cos'è la verità?

Versione cartacea

A cura di: Elga Mugellini (traduzione)
Editore: LINDAU
Pagine: 96
Genere: Filosofia
ISBN: 9788871809236
Tipologia: Libro
Formato: 14x20
Anno di edizione:
Note: brossurato con alette
Acquistabile con 18app e Carta del Docente
€ 12,00

Disponibile

Spedizione gratuita comprando questo prodotto + un altro da € 17.90
A cura di: Elga Mugellini (traduzione)
Editore: LINDAU
Pagine: 96
Genere: Filosofia
ISBN: 9788871809236
Tipologia: Libro
Formato: 14x20
Anno di edizione: 2011
Note: brossurato con alette
«Che cos’è la verità?» è la domanda che Ponzio Pilato fece a Gesù e che oggi viene rivolta, nell’ambito di una disputatio tenutasi nella cattedrale di Rouen, a due filosofi francesi contemporanei, ben noti anche al pubblico italiano: Fabrice Hadjadj e Fabrice Midal. Partendo da punti di vista radicalmente diversi, entrambi propongono al lettore interessanti spunti di riflessione su una questione che ha attraversato la storia della filosofia, della religione, della letteratura e dell’arte, e che ciascuno è costretto ad affrontare nel corso della vita.
Per Midal la ricerca della verità si inscrive nell’ambito del buddhismo, verso cui il filosofo, di origine ebraica, ha da tempo rivolto il suo interesse (ritrovandone echi suggestivi anche in Rilke e in Monet).
Per Hadjadj – pure di origine ebraica, ma convertito al cristianesimo – la ricerca della verità si realizza soprattutto nell’incontro con l’Altro, colto nella sua irriducibile diversità e concretezza, di cui la persona di Cristo è l’espressione folgorante e assoluta.