Utilizziamo cookie proprietari e di terze parti al fine di migliorare i nostri servizi. Per ulteriori informazioni o per scoprire come modificare la configurazione, consulta la nostra Politica relativa ai cookie.
spendi qui la carta docente 18 app sfoglia il catalogo Spedizione gratuita per ordini superiori a 29.90 €

Scoprirsi down

La storia di Alberto raccontata da lui stesso

Versione cartacea

Editore: SAN PAOLO EDIZIONI
Pagine: 190
Genere: Disabilità
Altri generi: Giovani
ISBN: 9788892214088
Tipologia: Libro
Formato: 14,6x21,6
Collana:
Anno di edizione:
Note: Brossurato con alette
Acquistabile con 18app e Carta del Docente
€ 17,50

Spedizione gratuita comprando questo prodotto + un altro da € 12.40
Editore: SAN PAOLO EDIZIONI
Pagine: 190
Genere: Disabilità
Altri generi: Giovani
ISBN: 9788892214088
Tipologia: Libro
Formato: 14,6x21,6
Collana: Le vele
Anno di edizione: 2018
Note: Brossurato con alette
Ho un cromosoma in più. Lo so da quando ero nella pancia di mamma, anche se i miei genitori avevano rifiutato l'amniocentesi. Nove mesi di attesa, con tante coccole, giochi e sogni per il mio futuro: prete per mamma, famoso calciatore e laureato per papà.
Poi sono venuto al mondo. Poche ore di immensa gioia e la notizia della sindrome di Down. Dalla felicità alla preoccupazione, al dolore, all'incertezza.
Iniziava la sfida della disabilità. Mamma l'ha raccolta subito. Papà ha avuto bisogno di tempo per accettare il cromosoma in più. Insieme decidono di offrirmi il meglio per ottenere il meglio, con una scelta precisa: «Lo educhiamo normalmente. Guai a considerarlo un “poverino”!».
Scoprirsi Down è il racconto della mia vita, dalla gestazione a oggi, dove narro, senza veli e senza sconti, le relazioni e le esperienze vissute in famiglia, a scuola, in oratorio, nello sport, sul lavoro, descrivendo le grandezze e le miserie dei medici, i pregiudizi della società, l'ipocrisia e la generosità della gente, l'importanza degli amici veri.
Un cammino non sempre facile, scandito da successi e da incomprensioni, da gioie e da sofferte emarginazioni, guidato da due grandi passioni: la cucina e la pallavolo. Proseguo la mia vita con una convinzione: «La vita è bella e vale la pena di viverla. Anche con un cromosoma in più».