Utilizziamo cookie proprietari e di terze parti al fine di migliorare i nostri servizi. Per ulteriori informazioni o per scoprire come modificare la configurazione, consulta la nostra Politica relativa ai cookie.
spendi qui la carta docente 18 app sfoglia il catalogo Spedizione gratuita in Italia per ordini superiori a € 29,90

Fatti per l'infinito

Versione cartacea

A cura di: Emanuele Belloni, Alberto Savorana
Editore: RIZZOLI
Pagine: 350
Genere: Testimonianza
ISBN: 9788817062367
Tipologia: Libro
Formato: 13x20
Anno di edizione:
Tag: Visti su "AIC"
Acquistabile con 18app e Carta del Docente
€ 11,00

Spedizione gratuita comprando questo prodotto + un altro da € 18.90
A cura di: Emanuele Belloni, Alberto Savorana
Editore: RIZZOLI
Pagine: 350
Genere: Testimonianza
ISBN: 9788817062367
Tipologia: Libro
Formato: 13x20
Anno di edizione: 2012
Tag: Visti su "AIC"
“La natura dell’uomo è rapporto con l’infinito.” È questa la frase di don Luigi Giussani che ha ispirato l’edizione 2012 del Meeting di Rimini: se non si rispetta la struttura originale dell’uomo, lo si rende schiavo del potere. Denaro, successo ed egemonia diventano così i “falsi infiniti” che non soddisfano, perché tutto è piccolo di fronte alla sete del cuore. Questa è l’origine antropologica della crisi che sta sacrificando a dignità delle persone. Grazie al contributo di leader religiosi, scienziati, economisti, politici e intellettuali, il Meeting ha approfondito questioni cruciali per il nostro Paese e non solo, dal contributo della fede nel definire l’identità dell’io al tema del diritto e dei nuovi diritti, dalle questioni etiche poste dalla ricerca scientifica fino ai fattori di una società libera e dignitosa. I saggi qui raccolti vogliono essere un’occasione per proseguire le riflessioni iniziate nei giorni del Meeting, permettendo così al lettore di riscoprire e approfondire il significato del proprio rapporto con l’infinito, con se stesso e con gli altri.

A cura di Emanuele Belloni e Alberto Savorana
Con interventi di Mario Monti, Mary Ann Glendon, Tat'jana Kasantkina, Giorgio Buccellati, Eugenio Mazzarella, Javier Prades, Giorgio Vittadini, John Waters