Utilizziamo cookie proprietari e di terze parti al fine di migliorare i nostri servizi. Per ulteriori informazioni o per scoprire come modificare la configurazione, consulta la nostra Politica relativa ai cookie.
spendi qui la carta docente 18 app sfoglia il catalogo Spedizione gratuita per ordini superiori a 29.90 €

Le ragazze di Aboke

Adolescenti rapite & bambini soldato nella tragedia dell'Uganda

Versione cartacea

Editore: ARES
Pagine: 240
Genere: Attualità
Altri generi: Testimonianze
ISBN: 9788881552924
Tipologia: Libro
Formato: 15 x 21
Anno di edizione:
Acquistabile con 18app e Carta del Docente
€ 14,00

Disponibile in circa 5/7 gg

Spedizione gratuita comprando questo prodotto + un altro da € 15.90
Editore: ARES
Pagine: 240
Genere: Attualità
Altri generi: Testimonianze
ISBN: 9788881552924
Tipologia: Libro
Formato: 15 x 21
Anno di edizione: 2004
Le ragazze di Aboke è la storia vera di 139 ragazze rapite dal Collegio St. Mary’s di Aboke nel nord Uganda, gestito dalle Suore missionarie Comboniane. Con coraggio suor Rachele Fassera, la vice preside italiana, inseguì i rapitori del Lord’s Resistance Army (Lra), uno dei più crudeli gruppi di guerriglieri del mondo, guidato dal fanatico religioso Joseph Kony. La suora ottenne il rilascio della maggior parte delle sue studentesse, ma ne dovette lasciare 30 al loro destino.
La giornalista belga Els De Temmerman ricostruisce il viaggio di due delle ragazze di Aboke che riuscirono a fuggire dal Lra. Racconta anche la storia di uno dei rapitori, un bambino-soldato di 14 anni, che faceva parte delle truppe scelte di Kony. Descrive inoltre l’opera instancabile di suor Rachele alla ricerca delle sue allieve, che l’ha portata a incontrare le più alte autorità politiche e reli-giose, compresi il Papa e Kofi Hannan.
Le ragazze di Aboke è una fiera protesta contro l’uso dei bambini nei conflitti armati. A questo sco-po il libro si avvale nell’edizione italiana dei prestigiosi contributi della Superiora delle Comboniane, madre Adele Brambilla; dell’attore Massimo Ghini; del missionario Elio Croce; dell’arcivescovo di Gulu, mons. G.B. Odama e di padre Piero Gheddo del Pime che ha firmato l’autorevole saggio-postfazione «Africa: educare alla fraternità».