Utilizziamo cookie proprietari e di terze parti al fine di migliorare i nostri servizi. Per ulteriori informazioni o per scoprire come modificare la configurazione, consulta la nostra Politica relativa ai cookie.
Ok

Giotto. Il Cielo è blu

La vita del grande pittore di Firenze

Versione
cartacea
€ 12,00 ( -15%)
€ 10,20
Disponibile
Spedizione gratuita comprando questo prodotto + un altro da € 17.90
Tipologia
ISBN
9788899103552
Altri generi
Formato
20x20
Anno
Note
illustrazioni a colori

Alla fine del 1200, in un’epoca cha stava cambiando, a Firenze cominciò a far parlare di sé un pittore che avrebbe rivoluzionato il mondo dell’arte: Giotto da Bondone. Di lui non si sa con precisione dove e quando nacque, doveva essere all’incirca il 1267. Dapprima destinato a imparare l’arte della seta e della lana, Giotto divenne poi uno dei più bravi pittori dell’epoca. Giovanissimo andò a Roma. Poi ad Assisi e di nuovo a Firenze. A Padova, Rimini, Bologna, Milano e poi Napoli. Morì nel 1337 a Firenze, dopo aver progettato il campanile del Duomo.
Lo seguiamo insieme in questa avventura che lo trova prima nella bottega del papà, poi a imparare l’arte dei mosaici a Roma. Conosciamo la sua ammirazione per il lavoro di Cimabue, l’amicizia con i frati, prima i domenicani di Santa Maria Novella dove impara la “materia” e poi con quelli di san Francesco con la scoperta dei sentimenti e della natura. La voglia di sperimentare nuove tecniche negli affreschi. I capolavori nella Basilica di Assisi e della Cappella degli Scrovegni a Padova. Un
percorso illustrato per bambini ci farà scoprire e conoscere l’origine della sua pittura . Una rivoluzione artistica che nasce da uno sguardo capace di vedere le cose così come sono: per Giotto il cielo è semplicemente blu!

Illustrazioni di Anna Formaggio

Alla fine del 1200, in un’epoca cha stava cambiando, a Firenze cominciò a far parlare di sé un pittore che avrebbe rivoluzionato il mondo dell’arte: Giotto da Bondone. Di lui non si sa con precisione dove e quando nacque, doveva essere all’incirca il 1267. Dapprima destinato a imparare l’arte della seta e della lana, Giotto divenne poi uno dei più bravi pittori dell’epoca. Giovanissimo andò a Roma. Poi ad Assisi e di nuovo a Firenze. A Padova, Rimini, Bologna, Milano e poi Napoli. Morì nel 1337 a Firenze, dopo aver progettato il campanile del Duomo.
Lo seguiamo insieme in questa avventura che lo trova prima nella bottega del papà, poi a imparare l’arte dei mosaici a Roma. Conosciamo la sua ammirazione per il lavoro di Cimabue, l’amicizia con i frati, prima i domenicani di Santa Maria Novella dove impara la “materia” e poi con quelli di san Francesco con la scoperta dei sentimenti e della natura. La voglia di sperimentare nuove tecniche negli affreschi. I capolavori nella Basilica di Assisi e della Cappella degli Scrovegni a Padova. Un
percorso illustrato per bambini ci farà scoprire e conoscere l’origine della sua pittura . Una rivoluzione artistica che nasce da uno sguardo capace di vedere le cose così come sono: per Giotto il cielo è semplicemente blu!

Illustrazioni di Anna Formaggio

continua a leggere
© Itaca srl - P.IVA 02014470393 - 2007-2015 - Tutti i diritti riservati - Informazioni societarie -
Grafica e Comunicazione:
Andrea Cimatti

Piattaforma eCommerce e Sviluppo sito:
Endurance
Credits